Università Sapori e Ministro all’Economia Tudose, vertice in Romania

Università Sapori e Ministro all'Economia Tudose, vertice in Romania
Università Sapori e Ministro all'Economia Tudose, vertice in Romania

Università Sapori e Ministro all’Economia Tudose, vertice in Romania.
Incontro al vertice, in Romania, tra l’Università dei Sapori, Centro Nazionale di Formazione e Cultura dell’Alimentazione, e il Ministro dell’Economia, Commercio e Turismo Mihai Tudose.

All’incontro, finalizzato ad individuare possibili ambiti di collaborazione, hanno preso parte la Presidente ed il Direttore di Università dei Sapori, Annarita Fioroni e Vasco Gargaglia, un team di progettisti ed esperti di UdS e la Provincia di Perugia rappresentata dal Dirigente al Servizio Politiche Europee e Cooperazione, Bruno Palazzetti.

Presenti al vertice anche le massime autorità rumene impegnate in progetti trasnazionali, quali il Segretario di Stato del Ministero dell’economia, del commercio e del turismo Bogdan Pandelica, la Presidente dell’Autorità Nazionale per il turismo Anca Pavel-Nedea e la Direttrice della Direzione Gestione Fondi Comunitari per il Turismo.

Durante l’incontro sono state presentate le attività di Università dei Sapori e le buone prassi che possono essere messe a confronto tra i due sistemi. Un’opportunità strategica al fine di facilitare lo scambio di buone pratiche indicata quale strada maestra dall’Unione Europea.

Un’occasione importante per confrontarsi in maniera diretta con i dirigenti rumeni e gli operatori italiani sui temi delle politiche dell’occupazione e sulla gestione dei servizi per il lavoro e la formazione e per conoscere in maniera diretta alcune buone prassi territoriali in tema di servizi per il lavoro e la formazione.

I vertici rumeni hanno particolarmente apprezzato il modello di Università dei Sapori, ovvero la capacità di costruzione di relazioni e partnership con le imprese, la rilevazione dei fabbisogno formativi e professionali ed i servizi offerti a diverse tipologie di utenza finalizzati all’ inserimento professionale.

Hanno pertanto espresso interesse ad approfondire il modello di UdS anche in virtù delle progettualità già sviluppate nel territorio, grazie ad attività che hanno maturato percorsi importanti e pragmatici, volti ad attuare interventi sistemici, innovativi e concreti per sostenere l’occupazione e l’imprenditorialità.

L’impegno reciproco è perciò quello di intensificare le sinergie attuate e agevolare ogni rapporto che deriverà dagli incontri che si terranno in questa settimana anche in altri contesti a Costanza e Bucarest, ad esempio, o nel corso dei workshop e incontri con le aziende e la Camera di Commercio locali.

Università Sapori

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*