UilTrasporti, Stefano Cecchetti nuovo segretario generale dell’Umbria

uiltrasporti, stefano cecchetti, segretario generale, claudio tarlazzi, rinnovo delle cariche
Stefano Cecchetti, nuovo segretario generale di UilTrasporti Umbria

(umbriajournal.com) by Avi News FOLIGNO – Sarà Stefano Cecchetti a guidare la UilTrasporti dell’Umbria nei prossimi anni. Cecchetti è stato infatti eletto segretario generale in occasione del Consiglio regionale di UilTrasporti per il rinnovo delle cariche, che si è tenuto giovedì 11 giugno nella sede di Foligno di via Fiamenga. Cecchetti, già segretario generale aggiunto, è stato eletto all’unanimità. Ad affiancarlo in questo nuovo incarico saranno, all’interno del consiglio, Sabrina  Armillei, dipendente della cooperativa Tratto Logistic del settore logistica e merci, e Riccardo Carbonari, lavoratore di Gesenu spa del settore igiene ambientale. Del nuove esecutivo fanno invece parte Walter Bonomi, dipendente di Gesenu spa e Fabio Mariotti, lavoratore Sia spa, entrambi del comparto igiene ambientale. Stefano Cecchetti è subentrato al dimissionario Alessandro Emili, a cui sono andati i ringraziamenti del sindacato di categoria. Congedandosi dall’incarico, Emili ha tracciato un bilancio della sua esperienza. “È stato un impegno per me molto proficuo – ha detto -. Lascio una categoria in salute e con grandi prospettive di crescita”. “Dobbiamo proseguire sulla strada intrapresa fino a oggi – ha proseguito il segretario generale uscente – sapendo che ci troviamo di fronte ad alcune questioni impellenti”. “A livello istituzionale – ha sottolineato – dobbiamo spingere la Regione all’approvazione del piano regionale dei trasporti e di quello dei rifiuti. Oltre a ciò, dovremo gestire tutte le partite di quelle aziende che operano sul nostro territorio, come Gesenu e Umbria Mobilità, e più in generale le questioni ferroviarie a livello regionale, a cominciare dalla Ferrovia centrale umbra”. Posizione condivisa anche dal neo segretario generale di UilTrasporti dell’Umbria, Stefano Cecchetti. “Quanto fatto fino a ora da questa categoria è stato senza dubbio positivo – ha dichiarato –, ma sono tante le sfide che ci aspettano in futuro. Da questo punto di vista è prioritaria la questione dei giovani, su cui abbiamo investito promuovendo specifici corsi di formazione messi a disposizione dalla nostra struttura nazionale”. Diversi gli obiettivi da centrare anche sul piano politico. “Puntiamo innanzitutto – ha aggiunto – sui rinnovi contrattuali, soprattutto perché sono tanti quelli scaduti ormai da tempo e questo è per noi un dato politico importante”. “Viviamo un momento storico in cui servono molte energie – ha quindi annunciato Cecchetti – ma siamo pronti, la squadra c’è. Andremo avanti con determinazione per portare a casa quei successi che ci siamo posti come obiettivi”.  A intervenire nel corso dell’assemblea è stato anche il segretario generale nazionale di UilTrasporti Claudio Tarlazzi che ha fatto il punto a livello nazionale. “Stiamo affrontando una fase molto delicata per il mondo del lavoro – ha commentato – e il nostro obiettivo è quello di dare stimoli al Governo per l’adozione di politiche capaci di accrescere il potere d’acquisto delle retribuzioni, essendo l’Italia un paese incentrato fondamentalmente sul mercato interno. Solo quando le famiglie avranno capacità di spesa ripartiranno i consumi e di conseguenza anche l’occupazione e la crescita del Paese”. Claudio Tarlazzi è poi entrato nel merito della questione trasporti. “È necessario su questo fronte – ha sottolineato – stimolare una politica dei trasporti che sia in grado di sostenere le imprese. Questioni come la logistica e i trasporti sono fondamentali per l’uscita dell’Italia dalla crisi”. “Senza una politica ad hoc – ha quindi concluso – le aziende potranno sì continuare a produrre merci di qualità, ma sarà uno sforzo inutile se non gli si dà la possibilità di distribuirle in tempi e modalità ottimali”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*