Uil e Uiltrasporti: apprezzamento provvedimento rifiuti Regione Umbria

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – La segreteria confederale Uil Perugia Umbria e quella di categoria Uiltrasporti esprimono soddisfazione sul provvedimento di ‘Preadozione dell’adeguamento al Piano dei rifiuti’ della Giunta regionale su proposta dell’assessore all’ambiente, Silvano Rometti. Nei mesi scorsi, l’argomento era stato al centro dei dibattiti nei congressi regionali di entrambe le strutture sindacali. A destare preoccupazione, secondo i segretari di Uil e Uiltrasporti regionali, rispettivamente Claudio Bendini e Stefano Cecchetti,  era la mancanza della chiusura del ciclo dei rifiuti, secondo le normative vigenti, che comprometteva l’equilibrio della programmazione su gestione e smaltimento dei rifiuti in Umbria. Il rischio vero stava nel possibile precoce esaurimento dei volumi consentiti nelle discariche esistenti. “Ora con questo provvedimento – dicono dal sindacato – si configura un futuro assai più sereno per la nostra regione, non tanto perché, come previsto, non verrà smaltita nel nostro territorio quella parte di rifiuti impossibile da riciclare e riutilizzare, valida solo come combustibile ai fini energetici, quanto perché consentirà un pieno utilizzo degli impianti già esistenti nel territorio nazionale, oggi sottoutilizzati a causa del minor volume da trattare dovuto al proporzionale aumento della differenziazione dei rifiuti. Tutto questo a vantaggio delle tariffe pagate dai cittadini”. “L’auspicio – aggiungono da Uil e Uiltrasporti – resta che tutto proceda come previsto e con la massima sollecitudine e che non venga trascurato l’aspetto del trasporto di questa parte di rifiuti destinati al loro definitivo smaltimento, che dovrà essere garantito al minimo prezzo circa l’impatto ambientale.

“La Uil confederale e di categoria umbre – continuano – saranno sempre impegnate su tale fronte monitorando attentamente che vi sia il massimo rispetto delle regole che la Regione Umbria si sta dando per tale delicato settore”. Si esprime apprezzamento anche per la parte impiantistica a cui la stessa Regione parteciperà concorrendo alla realizzazione di strutture atte all’industrializzazione delle aziende del settore, da cui potranno essere recuperate importanti risorse economiche a vantaggio di occupazione e contenimento delle tariffe”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*