Turismo in Umbria, a settembre i turisti preferiscono Perugia

Estate sinonimo di delusione per il turismo italiano che ha combattuto il maltempo durato quasi un’intera stagione. Si riparte dalle città d’arte?
Il Belpaese ha bisogno di una nuova stagione per l’economia del turismo. Dopo un estate che sta volgendo al termine, l’Osservatorio di ProntoHotel, motore di ricerca che confronta i prezzi sulle principali piattaforme on line di prenotazioni hotel (Expedia, Booking, Venere, Getaroom, etc) realizza un focus sull’Umbria, “il cuore verde d’Italia”, che si avvicina ad una stagione ricca di appuntamenti.
Iniziano così i weekend, per molti turisti italiani sempre più “mordi e fuggi”, tra le principali destinazioni della regione al centro dell’Italia, un territorio che offre ai viaggiatori molte alternative di viaggio: dall’arte e la cultura alla natura, dall’intrattenimento al relax.
Secondo il comparatore ProntoHotel a posizionarsi tra le preferenze dei viaggiatori (seppure in lieve calo dal 2013) è la città di Perugia specie sui mercati stranieri, che si mantiene per il mese di settembre su una media di 96 euro a notte (Pronto Hotel Price index).
Segue Assisi, in seconda posizione che segna un aumento tra le ricerche dei viaggiatori e che offre ai turisti soggiorni per settembre con una media di 105 euro a notte (camera standard a coppia), Orvieto dove le tariffe si aggirano intorno ai 111 euro, in aumento tra le preferenze dei turisti così come Spoleto (105 euro).

In quinta posizione Gubbio (117 euro) indietro al dato dello scorso anno e Todi, in aumento in termini di popolarità, destinazione più cara della regione per il mese corrente con una media di 158 euro a notte.
Tra le altre destinazioni del turismo umbro, Norcia (122 euro) e Foligno (104 euro), seguite da Città di Castello, la località più economica (86 euro a notte) e Castiglione del Lago dove si si può pernottare con una media di 106 euro a notte. (fonte:http://www.prontohotel.it/)

Tab. Classifica principali destinazioni Umbria settembre 2014

* Il dato si riferisce alle ricerche della località per il mese di settembre in confronto con lo stesso periodo dello scorso anno

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*