Circuito Terre Musei dell’Umbria, sito, video e kit museo

Circuito Terre Musei dell'Umbria, sito, video e kit museo

Circuito Terre Musei dell’Umbria, sito, video e kit museo

Circuito Terre Musei dell’umbria, presentato sito, video e kit museo “La Regione Umbria, anche nei momenti di difficoltà, ha scelto di investire risorse per mantenere e valorizzare il grande patrimonio e la qualità culturale che l’Umbria offre”: lo ha affermato stamani l’assessore regionale alla cultura, Fernanda Cecchini, intervenendo a Perugia, alla conferenza stampa di presentazione del video promozionale del circuito Terre & Musei dell’Umbria e del nuovo sito web www.umbriaterremusei.it, creati con l’obiettivo di raggiungere ed ampliare il pubblico italiano e straniero, fornendo suggerimenti e informazioni utili per programmare il proprio viaggio.

All’incontro – nel corso del quale è stato presentato in anteprima il “Museo Fai da Te”, un kit gratuito per famiglie da utilizzare nella visita ai musei aderenti il circuito – oltre all’assessore Cecchini, sono intervenuti il sindaco di Spello, Comune capofila del circuito Terre & Musei dell’Umbria, Moreno Landrini, la vicepresidente di Sistema Museo,Simona Menci, la dirigente del Servizio musei e soprintendenza ai beni librari della Regione Umbria, Antonella Pinna, il responsabile per il Comune di Spello del circuito Terre & Musei dell’Umbria, Giulio Proietti Bocchini, nonché i rappresentanti dei dodici Comuni aderenti al progetto: Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi, Umbertide.

L’assessore Cecchini – dopo aver espresso “apprezzamento per l’idea proposta dal circuito Terre & Musei, che ha coinvolto in un progetto comune e trasversale 12 realtà culturali delle due province umbre” – ha evidenziato come “la forza di questa idea sia stata trovata anche nel fatto che le realtà più conosciute e con un forte impatto dal punto di vista delle presenze turistiche, fanno da traino a quei luoghi altrettanto suggestivi e ricchi, ma meno frequentati. Un’occasione questa – ha aggiunto – per far apprezzare ai visitatori quel grande patrimonio culturale e ambientale diffuso su tutto il territorio regionale”. “L’iniziativa – ha riferito l’assessore – rappresenta inoltre, una grande opportunità di occupazione per i nostri giovani, perché la cultura è anche questo e non un lusso e dobbiamo impegnarci per salvare i posti di lavoro in questo settore così come quelli legati all’industria o all’agricoltura”. Concludendo Cecchini ha ribadito che “la Regione nel nuovo bilancio cercherà di garantire risorse anche per incentivare iniziative che, come nel caso di Terre & Musei, contribuiscono con forme innovative a dare una spinta in alto al rilancio culturale e turistico dell’Umbria”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*