TRASPORTI E SICUREZZA STRADALE, DISCUTONO AUTOMOBILE CLUB E REGIONE UMBRIA

Ruggero Campi, presidente dell'Automobile club Umbria
Ruggero Campi, presidente dell'Automobile club Umbria
Ruggero Campi, presidente dell’Automobile club Umbria

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Il Piano regionale dei trasporti e la legge regionale sulla sicurezza stradale sono stati i temi su cui si sono confrontati, giovedì 20 marzo, Silvano Rometti e Stefano Vinti, assessori rispettivamente ai trasporti e con delega alla sicurezza stradale della Regione Umbria, insieme ai vertici dell’Automobile club regionale dell’Umbria e provinciali di Perugia e Terni. Hanno partecipato all’incontro, negli uffici regionali di piazza Partigiani, infatti, Ruggero Campi, presidente regionale Ac Umbria, Sandro Simonetti, direttore Ac Perugia, Mario Andrea Bartolini e Raffaele Ferriello, rispettivamente presidente e direttore dell’Ac Terni.

“Voglio sottolineare – ha detto Campi – l’importanza di queste iniziative. È necessario uscire dalla logica degli interventi spot, lasciando spazio a un’attenta pianificazione e a un coordinamento delle misure, quali il Piano regionale dei trasporti, un programma regionale di sicurezza stradale, l’infomobilità, la previsione di attività formative nelle scuole e di guida sicura per gli automobilisti”. “Sono molto soddisfatto – ha aggiunto Campi – per la prossima approvazione della prima legge regionale sulla sicurezza stradale, riconoscendone la necessità e apprezzando l’impianto normativo innovativo che permetterà all’Umbria di essere all’avanguardia in materia”.

“Dovremo individuare – hanno sottolineato Rometti e Vinti –, nel più breve tempo possibile, gli interlocutori istituzionali chiamati a dare concretezza alle indicazioni di questi atti generali affinché, sin da quelli che saranno i regolamenti di attuazione della legge e del piano, si possano avviare le attività sapendo chi fa che cosa e con quali strumenti e risorse. Solo così si potranno evitare perdite di tempo o, peggio, l’inefficacia dell’impianto normativo”.

“Anche sulla base dell’accordo di collaborazione siglato da Regione e Ac Umbria nel maggio 2011 – ha detto Vinti –, saranno preziose la competenza professionale e le strutture, come l’Autodromo Borzacchini di Magione e il Centro nazionale per l’educazione alla sicurezza stradale (Cness), che l’Automobile club possiede e potrà impegnare nella realizzazione degli ambiziosi obiettivi fissati dal Piano regionale trasporti e dalla legge sulla sicurezza stradale”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*