Nuovo piano urbano della mobilità sostenibile di Perugia, PUMS, conclusa partecipazione

Nuovo piano urbano della mobilità sostenibile di Perugia, conclusa partecipazione

Nuovo piano urbano della mobilità sostenibile di Perugia, conclusa partecipazione
PERUGIA – Si è da poco concluso il primo momento del processo di partecipazione che porterà la città di Perugia a dotarsi del nuovo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS).

In particolare sono stati organizzati sette incontri che hanno impegnato ben oltre 100 persone tra Consiglieri comunali, rappresentati degli Enti locali confinanti con Perugia, delle associazioni dei commercianti, delle Università, dei sindacati, delle associazioni non profit, dei comitati locali di cittadini e così via, con obiettivo condiviso di individuare gli obiettivi strategici che guideranno il gruppo di lavoro impegnato nella scrittura del nuovo PUMS.

Vogliamo decidere insieme ai cittadini e a tutti i portatori di interesse come le persone si devono muovere nel nostro Comune per i prossimi 10 anni. Si tratta solo del primo passo del lungo processo di partecipazione -spiega l’Assessore alla Mobilità Cristiana Casaioli – che ha già consentito di definire in modo condiviso circa 20 obiettivi specifici del nuovo PUMS, come ad esempio ottimizzare i costi sostenuti dai cittadini per la mobilità, promuovere interventi per l’intermodalità soprattutto attraverso un migliore utilizzo delle infrastrutture esistenti, sviluppare innovazioni ecologiche per gli spostamenti interni alla città compatta, riorganizzare l’accesso ai poli attrattori diffusi sul territorio (sedi scolastiche, università, centri commerciali, ospedale) al fine di ridurre il traffico privato e aumentare la vivibilità delle periferie.

Questi stessi obiettivi saranno nelle prossime settimane portati all’attenzione di tutti i cittadini attraverso un’indagine on-line, che consentirà di raccogliere l’opinione dei perugini sul livello di importanza di ciascun obiettivo e, successivamente, attraverso la realizzazione di ulteriori tavoli con gli stakeholder, di individuare le priorità ed i relativi interventi. Come detto siamo solo all’inizio del processo, infatti sono previsti ulteriori tavoli di discussione su specifici interventi locali e convegni di presentazione dei risultati raggiunti, mentre è già attivo un indirizzo email pums@comune.perugia.it a cui è possibile inviare suggerimenti, commenti, ecc..

La redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile è un atto di fondamentale importanza per l’amministrazione e non può prescindere dalle caratteristiche della nostra città sia dal punto di vista orografico che demografico che rispetto alla presenza di infrastrutture caratterizzanti la mobilità sostenibile (Scale mobili, ascensori Minimetro).

Il PUMS non è un Piano a se stante, ma si integra con gi altri piani della città”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*