Freccia Bianca, Claudio Ricci sollecita Trenitalia per fermata a Spoleto

promuovendo Trenitalia come sponsor "tecnico" del Festival dei 2 Mondi

Freccia Bianca, Claudio Ricci sollecita Trenitalia per fermata a Spoleto Claudio Ricci (consigliere regionale dell’Umbria) ricorda che Trenitalia può contare su una “flotta disponibile” di 70 convogli ferroviari (treni) al giorno, denominati Fraccia Bianca, che possono viaggiare su linee “non” ad Alta Velocità Ferroviaria, garantendo, comunque, servizi di qualità e collegando centri di “medie grandi dimensioni” e/o di “importanza culturale e turistica”.
Nel recente nuovo PRT (Piano Regionale Trasporti) dell’Umbria emerge una carenza di adeguate infrastrutture ferroviarie e, in itinere di una loro pianificazione, quali “misure compensative“, sono auspicabili servizi “a mercato” (oltre che ulteriori convogli, circa 20, per il TPL Trasporto Pubblico Locale anche dei pendolari) con i Freccia Bianca.
In particolare nella stazione di Spoleto il Freccia Bianca transita, rallenta ma non ferma, in uno dei luoghi umbri più noti al mondo (con un Sito, la Chiesa di San Salvatore, Patrimonio Mondiale UNESCO) e che, nel 2017, vedrà la programmazione della edizione n. 60 del Festival dei 2 Mondi (uno degli eventi culturali più importanti a livello internazionale).
Claudio Ricci (in una “interrogazione a risposta immediata“, in itinere di presentazione all’Assemblea Legislativa dell’Umbria) chiede alla Giunta Regionale se Trenitalia ha dato una “risposta definitiva”, malgrado le numerose sollecitazioni anche dell’Assemblea Legislativa dell’Umbria, sulla possibilità di far fermare il treno Freccia Bianca a Spoleto.
Inoltre si domanda se Trenitalia è stata sollecitata, dalla Giunta Regionale, per ipotizzare la realizzazione della fermata (che è un costo per Trenitalia), in “co-marketing”, promuovendo Trenitalia come sponsor “tecnico” del Festival dei 2 Mondi per l’edizione n. 60 del 2017.
Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*