Saperi e Sapori ai “I Primi d’Italia 2014” a Foligno

FOLIGNO – Manca meno di un mese alla XVI edizione de I Primi d’Italia, a Foligno dal 25 al 28 settembre 2014, che mai come quest’anno punta a deliziare palato e mente del suo pubblico, con un ricco calendario di incontri e attività per tutti.Per gli appassionati dell’haute cuisine i Master in Primi Piatti (prenotazione obbligatoria con rilascio attestato di partecipazione), la celebre scuola tenuta da Chef stellati e specializzata in primi piatti che, giovedì 25 settembre (dalle 10:00 alle 14:00) vede salire in cattedra una chef d’eccezione dalla cucina netta, morbida, provocatoria, sincretica e gustosissima: Cristina Bowerman – Glass Hostaria – Roma (RM) con “Da Cerignola a San Francisco e ritorno”. Un incontro di esperienze, fragranze e unione; una cucina che racconta la storia, una storia che racconta la cucina fusion, contemporanea, tradizionale e locale della cuoca stellata della capitale. Un capolavoro a quattro mani, quello in calendario venerdì 26 settembre (10:00-14:00) e intitolato “Attraversando il Lago”, con i fratelli stellati Chef Sandro e Maurizio Serva – La Trota – Rivodutri (RI); una lezione che sa d’acqua dolce e che suona le note più rotonde ed eleganti del sapore, pulite, moderne e raffinate per un’esperienza del palato semplicemente sorprendente.

Ma le occasioni di apprendimento non finiscono qui, la pasta diventa materia d’accademia con la novità del festival 2014 l’Università della Pasta (Ridotto Auditorium San Domenico- ingresso libero): i segreti della buona pasta, le lezioni e le storie di pasta, incontri per conoscere e riconoscere un prodotto di qualità.

Da una manciata di spighe ai formati dei primi più rinomati, una lunga e affascinante narrazione sui nostri cereali, condensata in mini-corsi che parlano dell’uomo, della natura e della cultura dell’italianità a tavola, in compagnia di esperti e aziende d’eccezione: giovedì 25 ore 19:00 “Benessere senza Confini” by Aliveris; venerdì 26 ore 19:00 “Il Romanzo della Pasta Italiana” a cura dell’Università dei Sapori; sabato 27 ore 12:00 “Dal 1908, i valori di una storia” con Pasta Felicetti; alle 16:00 “Il grano prende forma” by De Cecco e alle 19:00 “La farina: naturalmente il primo ingrediente” a cura di Molino Gatti. Domenica 28 alle 12:00 “Quando la tradizione si conserva negli anni” by La Montanara e alle 16:00 “Il gusto di mangiare sano” con La Zero.

Gusto e cultura anche per i visitatori più piccoli della kermesse, con una sezione a loro interamente dedicata: i Primi d’Italia Junior (Palazzo Deli – ingresso libero con prenotazione obbligatoria), promosso e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno e in collaborazione con la F.I.D.A.
Edu time in un pastificio formato bambino dove sentirsi grandi chef per un giorno.

[box type=”warning” ]Un percorso tra gioco e didattica per scoprire i principi di una sana e corretta alimentazione con manipolazione ingredienti e preparazione di: tagliatelle (giovedì 25 ore 16:00; venerdì 26 ore 18:00; sabato 27 ore 15:00 e domenica 28 ore 10:00 e ore 19:00), gnocchi (giovedì 25 ore 18:00; sabato 27 ore 19:00 e domenica 28 ore 12:00 e ore 17:00) e pasta colorata (venerdì 26 ore 16:00; sabato 27 ore 17:00 e domenica 28 ore 15:00). Ai genitori sarà dedicato un interessante percorso formativo in compagnia dei pediatri per conoscere le manovre salvavita pediatriche.[/box]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*