La Regione Umbria protagonista a Fa’ la cosa giusta!

Fa' la cosa giusta! Umbria(umbriajournal.com) BASTIA UMBRA – Politiche sociali e giovanili, sanità, ambiente e agricoltura: il futuro dell’Umbria riparte da queste tematiche. Innovazione, competitività, qualità delle produzioni e delle relazioni, sostenibilità ambientale ed economica questi gli assi portanti della programmazione regionale che saranno presentati a Fa’ la cosa giusta! Umbria – fiera del consumo consapevole e degli stili di vita sostenibili in programma dal 3 al 5 ottobre all’Umbriafiere di Bastia – Una serie di attività non stop pensate e realizzate dagli assessorati alle Politiche sociali e all’Ambiente della Regione Umbria per differenti pubblici: sessioni tecniche per addetti ai lavori e sistema produttivo, incontri per i cittadini, talk show e tavole rotonde, momenti per i più giovani e tanti laboratori interattivi per tutta la famiglia. Tra i momenti ludico-formativi segnaliamo il concerto alimentato a pedali, dove il pubblico potrà sostenere la buona musica pedalando su delle bici speciali che producono energia elettrica pulita. Uno strumento di animazione per rendere tangibile in modo divertente lo sforzo necessario per produrre quello che per la maggior parte delle persone è un concetto astratto: l’energia. I Bicigeneratori saranno presenti con diverse installazioni che permetteranno di caricare palloncini per i più piccoli, ma anche per i grandi, collegandolo ad un compressore, di alimentare una stazione di ricarica attrezzata per rivitalizzare le batterie dei telefonini più diffusi, di azionare un impianto audio o di gestire una sfida luminosa a due con colonne di led da accendere pedalando. Come spiegano dalla Regione: “una presenza, quella istituzionale, che non poteva che essere di sostanza in una manifestazione che, con le undici edizioni milanesi, ha fatto scuola e ha contribuito a portare in Italia la cultura del consumo sostenibile e consapevole. Un’iniziativa che parla ai cittadini prima ancora che ai consumatori e che mette in mostra il meglio del made in Italy e del made in Umbria”. Da segnalare sabato 4 ottobre, alle 11.30, Game Over, non è un gioco da ragazzi, convegno sulla dipendenza da gioco d’azzardo a cura di: Fa’ la cosa giusta! Umbria in collaborazione con Regione Umbria. Al convegno interverranno Vito Foderà, autore televisivo, volto noto di MTV, Carla Casciari, vicepresidente Regione Umbria; Angelo Garofalo, Adoc- Uil Umbria; Libera Umbria; Annarita Cosso, Cittadinanzattiva. Tra gli spazi più interessanti in fiera c’è UmbriA+ Energia pulita e intelligente dove sono in programma tante attività sul tema delle energie presso lo stand dedicato alla campagna di comunicazione denominata UMBRIA+

Percorsi di formazione e informazione per gli studenti umbri. Iniziative dedicate agli studenti di ogni ordine e grado delle scuole dell’Umbria che saranno realizzate dalle Regione Umbria durante la tre giorni di Fa’ la cosa giusta. Laboratori, incontri e attività sui temi del sociale e della socialità e sulle tematiche ambientali per formare i cittadini di oggi e di domani. Adolescenti e socialità:Youngle è il primo servizio pubblico nazionale di ascolto e counseling su Facebook rivolto ad adolescenti e gestito da adolescenti con il supporto di psicologi ed esperti di comunicazione. Sui 9 profili Youngle, presenti in 5 regioni e tutti online, due giorni la settimana, si parla delle problematiche adolescenziali più comuni relative a sessualità, alimentazione, affettività, consumo di sostanze. Youngle è un Progetto della Regione Toscana finanziato dal Ministero della Salute di cui è partner la Regione Umbria. Durante la tre giorni son previste una serie di attività interattive, informative e di sensibilizzazione rivolte ai giovani e adolescenti. Programma competo su www.falacosagiustaumbria.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*