Regione, 900 mila euro per investimenti delle cooperative

Vincenzo Riommi

È stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Umbria del 19 agosto scorso, (Supplemento ordinario Bur n. 34 – Serie Avvisi e concorsi), un nuovo bando che vede come beneficiari le cooperative che hanno sede nel territorio regionale, finalizzato al sostegno di programmi di investimento e sviluppo. “La dotazione finanziaria è di oltre 900mila euro – sottolinea l’assessore regionale allo Sviluppo economico Vincenzo Riommi – di cui 500mila per gli investimenti realizzati nei 17 comuni dell’area di crisi ex-Merloni e la restante somma, circa 407mila euro, per iniziative nel resto della regione”.

“Il bando Foncooper – rileva l’assessore – conferma l’attenzione della Regione Umbria verso le imprese cooperative che intendiamo sostenere in questa fase di transizione verso la nuova programmazione attraverso concreti provvedimenti di supporto che guardano allo sviluppo, agli investimenti e all’occupazione”.

“Sono ammissibili alle provvidenze della Regione – spiega – le cooperative di piccole e medie dimensioni operanti nei settori della produzione, dei servizi alla produzione e dei servizi alla persona, con l’eccezione di quelle operanti nel comparto agricolo e in quello dei servizi bancari”.

“Gli investimenti ammissibili – prosegue l’assessore – consistono nell’acquisto di macchinari ed attrezzature, arredi funzionali, automezzi connessi al ciclo produttivo o ai servizi erogati, e, in parte, nella progettazione e realizzazione di siti aziendali, piattaforme per ‘e-commerce’, in spese per canoni affitto immobiliare e pubblicità e promozione, in adeguamenti e ristrutturazioni di fabbricati destinati all’attività produttiva, realizzazione di opere murarie e ristrutturazioni su beni immobili di proprietà o di terzi e in acquisizione di consulenze/servizi innovativi qualificati”.

L’intervento finanziario prevede la concessione di un finanziamento agevolato in forma anticipata dietro presentazione di idonea garanzia, in misura non superiore al 75% dell’ammontare totale delle spese ammissibili al netto di Iva, per un finanziamento massimo di 150mila euro e minimo di 20mila euro, al tasso di interesse annuo fisso dell’1 per cento, per una durata massima di sei anni.

Le domande possono essere presentate entro il 15 ottobre 2014 a Sviluppumbria spa, cui la Regione ha affidato la gestione del Fondo per gli investimenti della cooperazione – Foncooper.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*