Regalati un soggiorno in Umbria, parte l’iniziativa di Federalberghi

A Perugia è possibile godere delle straordinarie eccellenze che la nostra città è in grado di offrire

Regalati un soggiorno in Umbria, parte l’iniziativa di Federalberghi

Regalati un soggiorno in Umbria, parte l’iniziativa di Federalberghi PERUGIA – Perchè non regalarsi un soggiorno in Umbria in questo inizio 2017? “Regalati un soggiorno in Umbria: basta un post”, che offre per la notte del 5 gennaio 250 camere ai turisti che utilizzeranno sul web l’hashtag #prenotoinUmbriaperchè.

Si tratta di una iniziativa che vede 50 albergatori di tutta la regione mettersi in gioco ed offrire gratuitamente oltre 250 camere doppie con colazione inclusa, che saranno assegnate per la notte del 5 gennaio a quei turisti desiderosi di sperimentare in prima persona “il bello dell’Umbria” e, soprattutto, accettare di raccontarlo agli amici sul web utilizzando l’hashtag #prenotoinUmbriaperchè.

La promozione porta il marchio Federalberghi Umbria, che intende così contribuire al rilancio turistico di una regione penalizzata complessivamente, negli ultimi mesi, da una comunicazione frettolosa e non sempre corretta.
L’Umbria invece, anche e soprattutto nel periodo delle Festività, ha tanto da offrire ai turisti che amano le cose belle e preziose, l’arte sublime dei suoi borghi, i suoi paesaggi unici, mille eventi per tutti i gusti, l’eccellente qualità dei suoi prodotti enogastronomici.

“In cambio del soggiorno gratuito nelle nostre strutture ricettive –dichiara Federalberghi Umbria– chiediamo agli ospiti di essere un po’ nostri complici, raccontando cosa amano di più della nostra regione, utilizzando lo strumento dei social network”.
E’ sufficiente un post da condividere con i propri amici su Facebook, Twitter o Instagram e si potrà concorrere all’offerta ricettiva gratuita messa in palio dagli albergatori umbri. Basta un post, insomma, per avere in cambio un soggiorno gratuito per due persone, e cominciare in Umbria il primo week end lungo dell’anno.”

L’elenco degli alberghi che partecipano all’iniziativa, oltre che direttamente sul sito www.umbria.federalberghi.it, è stato inserito sul sito atmosfere.comune.perugia.it, dove è possibile trovare i riferimenti relativi alle strutture, modalità di partecipazione, contatti e tutte le iniziative del periodo di natale in citta.

“Esprimiamo come Amministrazione comunale –è il commento dell’assessore al commercio, artigianato e mobilità Cristiana Casaioli– il nostro plauso per un’iniziativa lodevole che intendiamo sostenere in ogni modo possibile. Anche in quest’occasione gli imprenditori umbri si sono messi in gioco per cercare di far ripartire l’economia in un periodo particolarmente difficile e delicato per il nostro territorio.

Ciò dimostra come le nostre aziende siano sempre pronte ad impegnarsi, peraltro investendo risorse proprie, con l’obiettivo di far tornare i turisti a Perugia ed in Umbria. Un’iniziativa utile, dunque, che consentirà ai visitatori di verificare con i loro occhi come Perugia non sia stata minimamente colpita dal terremoto, ma anzi si sia da subito mobilitata per il sostegno in favore delle popolazioni più direttamente toccate dal sisma. La campagna #prenotoinUmbriaperchè verrà promossa oltre che sul sito dedicato al Natale atmosfere.comune.perugia.it, su tutti i nostri canali Social e andrà ad incrementare la campagna promozionale in atto con Google Adwords finalizzata alla promozione della città durante le festività natalizie.

A Perugia è possibile godere delle straordinarie eccellenze che la nostra città è in grado di offrire da sempre sotto il profilo culturale, enogastronomico ecc. L’Amministrazione comunale non può che appoggiare iniziative come questa che vanno in direzione della valorizzazione della città e delle sue innumerevoli peculiarità. Per questo ci sentiamo di ringraziare gli imprenditori che hanno aderito alla proposta e per lo sforzo che anche in quest’occasione hanno voluto sostenere per il bene collettivo”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*