QUINDICESIMA PIAZZA PER LA BANCA DI MANTIGNANA E DI PERUGIA

da sx diego guerrini - mario ceccobelli - antonio carrubba - marcello morlandi - antonio marinelli - gianfranco chiacchieroni1 (UJ.com3.0) PERUGIA – Continua a crescere in termini di numero e ad espandersi sempre più nel territorio perugino. È la Banca di Mantignana e di Perugia credito cooperativo umbro che ha scelto come sua 15esima piazza, per aprire una nuova filiale, Gubbio. Un istituto di credito cooperativo che, nonostante i tempi difficili, continua ad investire e a scommettere su stessa, raggiungendo così 15 filiali appunto, un patrimonio di 32 milioni di euro, una raccolta di 460 milioni di euro, un attivo di 560 milioni di euro, circa 3mila soci e un centinaio di dipendenti, la cui età media è intorno ai 40 anni. Ad inaugurare la nuova filiale di 250 metri quadri, sabato 13 aprile, sono stati il presidente, il vicepresidente e il direttore generale, rispettivamente Antonio Marinelli, Luca Pecetti e Marcello Morlandi, alla presenza di titolare, vicetitolare e cassiere della filiale di Gubbio, rispettivamente Massimiliano Vergoni, Marco Barzulli e Leonardo Urbani. Un’inaugurazione che ha visto partecipare tante personalità pubbliche, a partire dal sindaco della città dei ceri, Diego Guerrini, l’assessore alle attività produttive della Provincia di Perugia, Domenico De Marinis, il consigliere regionale, Gianfranco Chiacchieroni. Presenti, inoltre, Antonio Carrubba, direttore della filiale di Perugia della Banca d’Italia, Carlo Colaiacovo, presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Perugia, il consigliere della Bcc di Mantignana e di Perugia, Sergio Mercuri, il parroco di Mantignana, Franco Nofrini, e il vescovo di Gubbio, Mario Ceccobelli che ha benedetto i locali. Ai tre dipendenti si aggiungeranno due esterni che si dedicheranno principalmente allo sviluppo del territorio e lavoreranno nella nuova succursale. “Gubbio rappresenta un tassello importante per la nostra identificazione – ha detto Antonio Marinelli -. Abbiamo costruito la nostra banca pensando ad un istituto bancario per gli umbri, che sia in grado di agire in modo rapido e costruttivo per rispondere alle esigenze del territorio”. Soddisfatto del percorso fin qui tracciato il direttore Morlandi, che ha sottolineato come la scelta della città eugubina non sia stata una scelta casuale. “Questo è il risultato di uno studio – ha spiegato Marcello Morlandi -, che ha visto la città dei ceri come una piazza più che positiva rispetto ad altre realtà. Qui abbiamo già diversi clienti e siamo contenti di poter portare la nostra esperienza e professionalità a disposizione della comunità”. Tutti concordi dell’importanza di lavorare in sinergia, anche e soprattutto in questo momento di crisi economica, a partire dal sindaco fino all’assessore De Marinis e al consigliere Chiacchieroni. “Nei momenti di maggiore difficoltà l’unità fa la differenza – ha dichiarato Guerrini -. Bisogna fare squadra e lavorare insieme, per dare supporto a imprese e famiglie”. Per il direttore Carrubba l’apertura di una nuova filiale della Banca di Mantignana e di Perugia rappresenta una tappa importante “espressione di un progetto radicato e ragionato”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*