Psi Umbria a lavoro su situazione Ast Terni e prossime elezioni regionali

Aldo Potenza

Si è riunita la segreteria umbra del Partito socialista italiano. Alla presenza dei vertici regionali del partito, il segretario Aldo Potenza ha introdotto i lavori facendo un’analisi politica nazionale e locale. Tema fondamentale è stato quello della situazione economica umbra, con particolare riferimento a quella dell’Ast di Terni e alle ripercussioni che potrebbe avere sull’intero tessuto socio-economico ternano e regionale. A tale proposito, Potenza ha illustrato i contenuti dell’incontro che il Partito socialista ha tenuto con i segretari dei sindacati confederali umbri che “hanno espresso il proprio apprezzamento – ha spiegato Potenza – per la sensibilità dei socialisti presenti nelle istituzioni, a partire da quella regionale con l’assessore Rometti e il consigliere Buconi, sul tema dell’occupazione e della crisi che ha interessato la nostra regione. Abbiamo approvato gli obiettivi fondamentali posti dal sindacato umbro, concordando sull’esigenza di costruire iniziative e strumenti adatti a difendere l’occupazione e rilanciare l’economia e lo sviluppo”.

La segreteria ha poi affrontato i temi più legati alle attività politiche del partito in vista della prossima scadenza elettorale, con il rinnovo del Consiglio regionale. A tale proposito ha stabilito di intensificare l’attività del partito attraverso iniziative nel territorio e una maggiore presenza negli organi di comunicazione, di portare a termine il tesseramento per l’anno in corso e promuovere la celebrazione dei congressi sezionali e territoriali. È stata inoltre confermata la presenza di una lista socialista riformista alle prossime elezioni regionali, aperta ad altre forze ed esperienze affini. “Questo – hanno commentato dal Psi umbro – quale condizione necessaria per mantenere una doppia rappresentanza negli assetti istituzionali della Regione. A tal fine, abbiamo stabilito che le candidature per le elezioni al Consiglio regionale, partendo dall’attuale delegazione, dovranno essere rappresentative dei vari territori e delle varie articolazioni della società regionale”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*