Perugina, Sinistra lavoro “al fianco dei lavoratori, aprire vertenza”

Futuro della nostra società, conferenza di Sinistra Italiana
Stefano Vinti

“Valutiamo positivamente l’iniziativa intrapresa dalla Rsu della Perugina-Nestlé di avviare una campagna d’informazione della cittadinanza sulla situazione che si è venuta a creare nello stabilimento di San Sisto”. È quanto fa sapere Stefano Vinti a nome dell’associazione Sinistra Lavoro. “L’atteggiamento della multinazionale svizzera – prosegue Vinti – di non presentare un piano industriale per la Perugina è un segnale molto preoccupante.

Sinistra Lavoro ritiene necessario il coinvolgimento della città, delle istituzioni locali e del territorio per spingere il Governo a pretendere da Nestlé un progetto alternativo alla politica perseguita fino ad ora sulla Perugina che ha significato riduzione dei volumi produttivi, impoverimento tecnologico, trasferimento delle funzioni strategiche, riduzione del personale e dei salari”.

“Alla Perugina – conclude Vinti – occorre una svolta. Il cambiamento di direzione delle politiche della Nestlè si ottiene aprendo formalmente la ‘vertenza Perugina’ e richiedendo con forza più lavoro e più salario”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*