Perugia, Nestlè Perugina, Filcams e Filt Cgil, no alla guerra tra poveri

Nestlé, nessun blocco degli investimenti su Perugina
Perugina
Perugina
Perugina
PERUGIA – La Filt Cgil Regionale Umbria e la Filcams Provinciale Perugia, le categorie che seguono per conto della Confederazione i lavoratori della logistica e delle pulizie, esprimono la loro solidarietà ai lavoratori della Nestlè Perugina per i gravi problemi che stanno interessando il sito di San Sisto.

La mancanza di un vero e proprio piano industriale e di strategie ad alto respiro del gruppo Nestlè per la Perugina è ormai sotto gli occhi di tutti. Pur essendo evidente che, una crisi come quella attuale, che attanaglia tutti i settori del mondo lavorativo, non poteva risparmiare un settore “di nicchia”, come è quello presidiato dalla Nesltè, ci si chiede come si sia dovuti arrivare a dichiarare 180 esuberi senza nemmeno aver provato a trovare delle soluzioni alternative, che prevedessero prima di tutto degli investimenti. Ora ci si chiede, come sia possibile risolvere il problema di così tanti esuberi, riportando in seno alla casa madre due servizi come la logistica e le pulizie.

Servizi che da sempre rispondono con estrema flessibilità ai picchi stagionali impiegando dalle 40 alle 80 unità lavorative. Ci si chiede anche in che modo si intenda procedere a tali reinternalizzazioni, tenendo conto che, specie la logistica, presuppone di avere degli operatori con competenze ed esperienza. La Filt e la Filcams, ricordano che sono oramai decenni che tali attività, sono state date in appalto e i lavoratori dei servizi hanno già dato e pagato: in termini di cassa integrazione, di riduzione dell’orario di lavoro, di aumento dei carichi di lavoro (prestandosi a fare quelli più pesanti e meni gratificanti) ed infine in termini di tutele economiche. Purtroppo, anche in questa situazione si sta generando una guerra fra “poveri” ed è importante sottolineare che la crisi non riguarda solo i lavoratori della Perugina, ma anche tutti quegli addetti degli appalti che hanno diritto ad eguali dignità, tutele e solidarietà.

Filt – Cgil
Cristiano Tardioli

Filcams – Cgil
Stefania Cardinali

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*