PERUGIA, FIDA – CONFCOMMERCIO, INCONTRO “COME CAMBIA IL NEGOZIO ALIMENTARE”

Settore alimentare
Settore alimentare
Settore alimentare

(umbriajournal.com) PERUGIA – Una occasione unica, destinata tutti gli imprenditori e aspiranti imprenditori del settore alimentare, per scoprire quali sono le nuove tendenze del comparto, con quali strumenti e strategie affrontare i cambiamenti del mercato, dei gusti e delle abitudini dei consumatori, come fare business nonostante la crisi.

A proporla è FIDA-Confcommercio della provincia di Perugia, la Federazione dei Dettaglianti Alimentari, che su questo argomento ha promosso un incontro di approfondimento, ad ingresso gratuito, mercoledì 5 marzo, alle 21:00, a Perugia, presso la sede dell’Università dei Sapori, in Via Montecorneo 45, Montebello. A fare da fil rouge all’incontro i contenuti del volume “Il Negozio Alimentare”, pubblicato nella collana Le Bussole da Confcommercio e Fida, che si presenta come un vero e proprio manuale di business di un settore, quello appunto del dettaglio alimentare, caratterizzato da un sistema competitivo complesso e articolato in una molteplicità di dimensioni e formule distributive.

“In Italia, caso unico in Europa, e l’Umbria non fa eccezione – sottolinea il presidente provinciale FIDA Pietro Passeri – la rete di esercizi al dettaglio in sede fissa, sia specializzati che non specializzati, a prevalenza alimentare rappresenta circa il 25 del totale degli esercizi al dettaglio, con una diffusione capillare e migliaia di esercizi. E’ essenziale però capire che il modo di gestire oggi una impresa di questo tipo è molto più complesso di qualche anno fa”.

“Proprio la consapevolezza della complessità degli scenari che gli imprenditori hanno davanti ha indotto FIDA – aggiunge il vice presidente provinciale Samuele Tognaccioli –a sviluppare una guida che da una parte fornisse dati economici oggettivi per meglio orientarsi nel settore, dall’altra regalasse spunti per innovare un settore ormai maturo. Insomma, uno strumento per aiutare gli imprenditori del settore, soprattutto per quelli più piccoli, ad orientare scelte e decisioni sul punto vendita in un mercato sempre più complesso e competitivo in cui diventa oggettivamente difficile per i negozi alimentari individuare le strategie vincenti.

Per questo ci appelliamo ai nostri colleghi perché non perdano questa occasione per acquisire strumenti che gli consentano di pianificare e affrontare con consapevolezza il proprio futuro”. L’incontro – a cui parteciperanno anche il presidente nazionale FIDA Dino Abbascià, il vice presidente Donatella Prampolini, il segretario generale Roberto Marta – è rivolto sia a chi si affaccia per la prima volta nel mondo del dettaglio alimentare, sia a chi è nel settore da anni e può verificare, utilizzando il sistema del benchmarking di sistema, l’eventuale esistenza di aree di criticità nella propria azienda. Tutti i presenti riceveranno in omaggio il volume “Negozio alimentare”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*