PERUGIA, EMERGENZA ABITATIVA, VINTI SU INCONTRO MOVIMENTI PER LA CASA

Crisi abitativa
Ater Umbria
Ater Umbria

(umbriajournal.com) PERUGIA – “L’emergenza casa sta diventando una priorità nel nostro Paese e in Umbria”: a rimarcare la grave problematica è l’assessore regionale alle politiche della casa, Stefano Vinti, evidenziando che “i dati sono lì a testimoniare, così come è evidente l’assoluto immobilismo del Governo per contrastare il fenomeno degli sfratti”.
“In un paese in cui ci sono 20 milioni di stanze vuote e città piene di sfrattati, ivi comprese quelle umbre, c’è qualcosa che non funziona – afferma l’assessore – E’ il tempo di scelte chiare e di misure coraggiose. Lo hanno chiesto i movimenti scesi in piazza a Roma e lo chiederanno ancora questa sera al Ministro Lupi nel corso dell’incontro che rappresenta un risultato importantissimo scaturito dalle mobilitazioni degli ultimi giorni. E’ il riconoscimento delle rivendicazioni e delle battaglie di questi movimenti. Passo necessario ma di per sé non sufficiente”. Per Vinti “occorre che il ministro, ora, accetti le richieste”: moratoria contro gli sfratti per morosità (circa il 90 per cento del totale) e messa a punto di un Piano Casa, richieste avanzate anche dal presidente nazionale dell’Anci, Piero Fassino.
“Il tavolo di oggi con il ministro Lupi – continua l’assessore Vinti – dovrà chiudersi con impegni concreti. Ribadiamo l’assoluta necessità del blocco degli sfratti con provvedimenti d’urgenza e l’avvio di un percorso che individui risorse e strumenti per rendere operative nuove ed efficienti politiche dell’abitare”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*