PERUGIA, BONUS CASA, CONTRIBUTI PER OLTRE SETTE MILIONI DI EURO

Casa-per-singlePERUGIA – Sono 430 le domande pervenute alla Regione dell’Umbria da parte di  famiglie che hanno la necessità di acquistare la prima casa ed hanno così partecipato ai quattro bandi appositamente pubblicati e rivolti alle coppie di nuova formazione (bando 2011 e 2013), ai nuclei familiari composti da una sola persona (bando 2013) e ai nuclei monoparentali, ovvero composti da un solo genitore con uno o più minori a carico (bando 2013). Complessivamente sono stati impegnati circa 7 milioni di euro (dei quali già erogati oltre 3 milioni e mezzo di euro) Le domande valide ammesse a contributo sono 257, rispetto alle 430 pervenute,  e quelle già soddisfatte sono 128. Sono questi i dati salienti del cosiddetto “bonus casa” emersi questa mattina nel corso di un incontro che si è tenuto nel Salone d’Onore di Palazzo Donini a Perugia, organizzato dall’assessorato alle politiche abitative.

Proprio per rispondere al meglio alle esigenze abitative espresse da varie categorie sociali, hanno affermato i rappresentanti dell’assessorato, la Giunta regionale ha emanato, dal 2011 al 2013, quattro diversi bandi con i quali sono stati assegnati contributi a fondo perduto per l’acquisto della prima casa. Gli interventi realizzati hanno confermato la validità di uno strumento rapido ed efficace di utilizzo delle risorse, in alternativa alla tradizionale elaborazione di programmi pluriennali, che spesso comportavano tempi troppo lunghi tra lo stanziamento dei fondi e la loro effettiva spesa. E’ da sottolineare, secondo l’assessorato, il dato che i sette milioni di euro impegnati dalla Regione hanno attivato 32 milioni e 250 mila euro destinati dalle famiglie all’acquisto della prima casa. Pensiamo di aver senza dubbio migliorato una situazione che nel 2011 aveva fatto registrare una sensibile diminuzione delle case possedute in proprietà (dall’81,36 al 76,3 per cento) ed invece un altrettanto sensibile aumento delle case in affitto (dal 18,4 al 23,7 per cento). E questo era ed è oggi un segnale chiarissimo della crisi economica che sta attraversando il nostro paese.

Nel corso dell’incontro è stato inoltre evidenziato che rispetto alle domande ammesse a contributo oltre l’82 per cento sono pervenute dalla provincia di Perugia e soltanto il 18 per cento da Terni. Quasi il 64 per cento sono i richiedenti nati in Umbria, il 16 per cento dalle altre regioni italiane, il 7 per cento in Europa ed il 12 per cento da paesi extra europei. Le domande di acquisto nei centri storici (Zona A) sono 42, pari al 16,34% delle ammesse in via definitiva.

COPPIE DI NUOVA FORMAZIONE 2013

Destinatari dei contributi:

coppie coniugate o conviventi nel medesimo stato di famiglia anagrafico. Entrambi i componenti dovevano essere di età inferiore a 40 anni o compiere il 40° anno nel 2013.

Reddito ISEE non superiore a 23.500 euro. Non possesso di alloggi su tutto il territorio nazionale.

Contributo: 30% del costo dell’alloggio con un massimo di 30.000 euro

Entità delle domande:

Il bando è rimasto in vigore dal 13 febbraio al 29 aprile 2013. Sono pervenute 154 domande.

  • Domande ammesse n. 95
  • Domande escluse n. 59

Domande di acquisto nella provincia di Perugia sono 83 pari all’87,36%

Le domande di acquisto nella provincia di Terni sono 12 pari al 12,64%,

Le domande di acquisto nei centri storici (Zona A) sono 7, pari al 7,36%.

Regione di nascita dei richiedenti ammessi: 60 Umbria (63,16%), 15 Italia (15,79%), 6 Unione Europea (6,31%), 14 extra U.E. (14,74%)

Risorse finanziarie:

L’impegno finanziario complessivo è pari a 2.800.000 euro. Ad oggi sono stati erogati contributi a 49 richiedenti, per un complessivo di  1.429.500 euro

Il costo complessivo di acquisto è pari ad 12.500.000 euro, con un costo medio ad alloggio pari a 129.000 euro.

BANDO  FAMIGLIE MONOPARENTALI

Destinatari dei contributi: Nuclei familiari costituiti da un solo genitore e da uno o più figli minori a carico.

Reddito ISEE non superiore ad 20.000 euro. Non possesso di alloggi su tutto il territorio nazionale, ad eccezione della comproprietà di un solo alloggio, purché la stessa non sia superiore al 50% del totale dell’immobile e comporti un reddito annuo del fabbricato non superiore a 500 euro.

Contributo: 30% del costo dell’alloggio con un massimo di 30.000 euro

Entità delle domande:

Il bando è rimasto in vigore dal 8 maggio 2013 al 22 luglio 2013. Sono pervenute 50 domande.

  • Domande ammesse in via definitiva n. 32
  • Ø Domande escluse in via definitiva n. 14
    • Domande ancora sottoposte a controllo n. 4

Le domande di acquisto ammesse in via definitiva nella provincia di Perugia sono 25 pari al 78,12%

Le domande di acquisto ammesse in via definitiva nella provincia di Terni  sono 7 pari al 21,88%

Le domande di acquisto, definitivamente ammesse nei centri storici (Zona A) sono 8 pari al 25%

Regione di nascita dei richiedenti ammessi in via definitiva:

15 Umbria (46,87%), 7 Italia (21,87%), 3 Unione Europea (9,39%, 7 extra U.E. (21,87%9

Età media dei richiedenti:41 anni

Risorse finanziarie

L’impegno finanziario complessivo è di 1.060.000 euro. Ad oggi sono stati erogati contributi a 14 richiedenti per un complessivo di 376.000 euro.

Il costo totale di acquisto stimato sarà pari ad 4.100.000 euro con un costo medio ad alloggio pari a 100.000 euro circa.

BANDO SINGLE

Destinatari dei contributi: Nucleo familiare composto esclusivamente da una sola persona di età non inferiore a 30 anni.

Reddito ISEE non superiore ad 18.000 euro. Non possesso di alloggi su tutto il territorio nazionale, ad eccezione della comproprietà di un solo alloggio, purchè nello stesso abbia la residenza l’altro nucleo familiare comproprietario.

Contributo: pari ad € 350 al mq con un massimo di € 21.000. (calcolato sulla base di alloggi di mq 60 anche se è possibile acquistare un alloggio fino ad un massimo di mq 95)

Entità delle domande:

Il bando pubblico è rimasto in vigore dal 17 aprile 2013 al 30 giugno 2013. Sono pervenute 121 domande.

  • Domande ammesse in via definitiva n. 74
  • Domande escluse (o rinunce) in via definitiva n. 41
  • Domande ancora sottoposte a controllo n. 6

Le domande di acquisto ammesse in via definitiva nella provincia di Perugia sono 64 pari al 86,49%.

Le domande di acquisto ammesse in via definitiva nella provincia di Terni  sono 10 pari al 13,51%.

Le domande di acquisto, definitivamente ammesse nei centri storici (Zona A) sono 19 pari al 25,68%.

Regione di nascita dei richiedenti ammessi in via definitiva:

42 Umbria (56,76%), 18 Italia (24,32%9, 9 Unione Europea (12,32%),  5 extra U.E. (6,76%)

Età media dei richiedenti è 40 anni

Risorse finanziarie:

L’impegno finanziario complessivo è di 1.650.000 euro. Ad oggi sono stati erogati contributi a 13 richiedenti per un complessivo di 245.350 euro.

Il costo totale di acquisto stimato sarà pari ad  7.250.000 euro con un costo medio ad alloggio pari ad 88.000 euro circa.

COPPIE DI NUOVA FORMAZIONE 2011

Destinatari dei contributi: coppie formate da componenti di età inferiore a 35 anni o che compiano il 35° anno di età nell’anno 2011.

Coppie che, da non più di due anni alla data di pubblicazione del bando, sono coniugate o conviventi.

Titolarità di un reddito ed ISEE 2010 non superiore a 23.500 euro. Non possesso di alloggi su tutto il territorio nazionale.

Contributo: 30% del costo dell’alloggio con un massimo di 30.000 euro.

Sono pervenute 105 domande.

  • Domande ammesse n. 56
  • Domande escluse n. 49

Domande di acquisto nella provincia di Perugia sono 39 pari all’69,64%

Le domande di acquisto nella provincia di Terni sono 17 pari al 30,36%

Le domande di acquisto nei centri storici (Zona A) sono 8, pari al 14,29%.

Regione di nascita dei richiedenti ammessi: 47 Umbria (83,93), 2 Italia (3,57%), 0 Unione Europea, 7 extra U.E.(12,50%)

Risorse finanziarie:

L’impegno finanziario complessivo è pari a 1.500.000 euro. Ad oggi sono stati erogati contributi a 52 richiedenti, per un complessivo di 1.466.000 euro. Tre richiedenti non hanno provveduto ad acquistare l’alloggio entro la data stabilita nel bando. Ne consegue che le domande ammesse e liquidabili sono 53.

Il costo complessivo di acquisto è pari ad 8.400.000 euro, con un costo medio ad alloggio pari ad 149.000 euro.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*