Nestlé al Mise ribadisce impegno per Perugina, piano rilancio marzo 2016

’azienda si è inoltre dichiarata disponibile a valutare percorsi di accompagnamento alla pensione

Vertenza Perugina Nestlè, incontro positivo ora trattativa territoriale

Nestlé al Mise ribadisce impegno per Perugina, piano rilancio marzo 2016

Milano, 18 gennaio 2018 – Nestlé Italia ha partecipato all’incontro svoltosi questo pomeriggio al MISE alla presenza del vice ministro On. Teresa Bellanova e le organizzazioni sindacali nazionali e di fabbrica. L’azienda ha ribadito l’impegno per Perugina attraverso il piano di rilancio presentato nel marzo 2016, che si caratterizza per innovatività, concretezza e responsabilità.

Il piano infatti tiene insieme significativi investimenti economici (60 milioni in tre anni) per la riorganizzazione della produzione e lo sviluppo anche internazionale del business, con la presa in carico di tutte le persone interessate dal cambiamento del modello di lavoro,perseguendo soluzioni che non lascino alcun lavoratore privo di opportunità.

L’azienda ha reso noto lo stato di attuazione del piano occupazionale a supporto dell’importante piano di investimenti: part time per 150 lavoratori; 80 ricollocazioni esterne in aziende del territorio in aggiunta alle 54 uscite già concordate, tre ricollocazioni in altre sedi del Gruppo. Tali soluzioni, tutte incentivate, su base volontaria e immediatamente realizzabili, riguardano già più di tre quarti dei lavoratori in esubero e testimoniano come la ricollocazione professionale sia entrata in una fase concreta.

L’azienda si è inoltre dichiarata disponibile a valutare percorsi di accompagnamento alla pensione.

Raccogliendo quindi le sollecitazioni del viceministro Bellanova, Nestlé si muoverà per concretizzare le soluzioni individuate finora con l’obiettivo di avere risultati consolidati da presentare per la prossima riunione del tavolo In questo contesto, Nestlé Italia ha ribadito la centralità di Perugina e confermato che l’attuazione del piano di rilancio procede secondo i tempi e i modi annunciati.

«Il Gruppo Nestlé nel 2016 ha definito gli investimenti e il tempo per fare di Perugina un hub internazionale per la produzione di cioccolato premium – ha dichiarato Massimo Ferro, direttore Corporate Strategy Gruppo Nestlé Italia – L’innovativo piano per il rilancio del sito perugino rappresenta tuttora la miglior scelta per rendere sostenibile il business e prenderci allo stesso tempo cura di tutti i lavoratori impattati dalla trasformazione. Oggi abbiamo dimostrato, numeri alla mano, che con un piano responsabile e i giusti tempi è possibile arrivare ad una soluzione positiva in grado di unire la necessità di una riorganizzazione di un business e la tutela dei lavoratori coinvolti».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*