Neoassessore regionale Bartolini incontra il personale della Scuola umbra di amministrazione pubblica

L’amministratore Alberto Naticchioni: formazione dei dipendenti per utilizzare meglio fondi Ue

L'assessore Antonio Bartolini incontro i dipendenti di Villa Umbra

PERUGIA – A circa due settimane dal suo insediamento, il neoassessore della Regione Umbria a riforme, innovazione della Pubblica amministrazione regionale, risorse umane e patrimoniali e attuazione agenda digitale, con delega alla Scuola umbra di amministrazione pubblica, Antonio Bartolini, ha voluto incontrare, martedì 7 luglio, il personale della Scuola umbra di amministrazione pubblica con sede a Pila di Perugia. L’amministratore unico della scuola, Alberto Naticchioni, nel porgere il saluto al nuovo assessore, ha ricordato gli ottimi risultati ottenuti dalla scuola e ha evidenziato le numerose attività formative svolte a sostegno della Pubblica amministrazione umbra. Subito dopo, l’assessore Bartolini ha ribadito il ruolo fondamentale della scuola nel supporto che potrà dare alle riforme previste per la Pa. Dovrà essere, cioè, non solo sede di attuazione ma anche di elaborazione. “Io, come docente universitario – ha dichiarato Bartolini –, ho collaborato per molti anni con questa istituzione e conosco bene tutta l’organizzazione e l’efficienza della stessa. Un bel  fiore all’occhiello per tutto il sistema regionale. L’assessore ha anche espresso parole di apprezzamento per l’attività del Seu-Servizio Europa, struttura anch’essa ospitata a Villa Umbra, definendola “una porta sull’Europa”. Il personale della scuola e del Seu sono rimasti molto soddisfatti dell’incontro e delle parole dell’assessore Antonio Bartolini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*