Nuovo ristorante McDonald’s a Perugia, la storia della catena fast food

Darà lavoro per 45 persone. Alla inaugurazione erano presenti anche il sindaco di Perugia Andrea Romizi, il sottosegretario Gianpiero Bocci, l’allenatore Walter Novellino e l’assessore Cristiana Casaioli

Nuovo ristorante McDonald’s a Perugia, la storia della catena fast food
Nuovo ristorante McDonald’s

Nuovo ristorante McDonald’s a Perugia, la storia della catena fast food

Da sinistra Flaviano Bazzucchi, Gianpiero Bocci, Andrea RomiziInaugurazione in sordina ma non per questo meno affollata per il quarto ristorante McDonald’s della città di Perugia che ha aperto i battenti giovedì 31 dicembre, in via Trasimeno ovest 2/D, a fianco dell’ex pizzeria ‘Al Massiano’. In tanti, famiglie con bambini, ragazzi, adulti e semplici curiosi, attratti dalla moderna struttura realizzata in tempi da record, hanno voluto assaggiare sin da subito i tradizionali panini o gli ultimi prodotti della catena di fast food. Al taglio del nastro, oltre al licenziatario del ristorante Flaviano Bazzucchi, erano presenti anche il sindaco di Perugia Andrea Romizi, il sottosegretario all’interno Gianpiero Bocci, l’allenatore Walter Novellino, l’assessore a commercio e artigianato del Comune di Perugia Cristiana Casaioli e l’ex assessore comunale Andrea Cernicchi. “L’apertura di una nuova attività che offre opportunità di lavoro a tanti ragazzi – ha detto Romizi – è sempre una buona notizia. In questo caso, inoltre, il ristorante, andandosi a inserire perfettamente nel parco adiacente, ha permesso la riqualificazione di un’area importante della città. C’è stata un grande attenzione al decoro”. Il nuovo McDonald’s ha una superficie interna di 405 metri quadrati e ampi spazi all’aperto per 112 posti a sedere interni e altrettanti esterni.

McDonald’s


NUOVO MCDONALD’S A PERUGIA E’ IL QUARTOhttp://bit.do/nuovo-mcdonalds-a-perugia

Posted by Umbria Journal on Sabato 2 gennaio 2016


 

Dà lavoro a 45 persone di cui 35 nuovi assunti, cinque scelti tra vecchie candidature e trenta selezionati tra le 1.400 nuove domande giunte a McDonald’s. Il ristorante dispone anche del servizio McDrive che consente ai clienti di ordinare, pagare e ritirare i prodotti direttamente dalla propria auto. Negli spazi verdi adiacenti è in via di ultimazione pure una pista ciclabile. “Siamo in un quartiere strategico – ha commentato Bazzucchi – dove ci sono già importanti attività commerciali. Siamo orgogliosi della bellezza di questa struttura curata in ogni minimo dettaglio e costruita in meno di due mesi in piena collaborazione con Comune e Soprintendenza. E poi tutto attorno c’è veramente un ambiente naturale fantastico. Le tante presenze oggi e i commenti entusiasti ci gratificano veramente”.

Il ristorante è anche dotato di McCafè, angolo relax per colazioni che offre ai clienti caffè certificato da Rainforest Alliance, soft drink e prodotti da forno. Per famiglie e bambini è a disposizione la Outdoor climb, un’area gioco situata all’esterno del ristorante, dove i più piccoli possono giocare in piena sicurezza e, all’interno, in via di ultimazione, un Family corner con sistemi digitali e tavoli interattivi pensati per trasformarsi in vere e proprie piattaforme di gioco. Questo nuovo McDonald’s, l’ultimo della catena aperto in Italia nel 2015, dispone infine di alcune novità.

“In primo luogo – ha spiegato Bazzucchi – l’introduzione del servizio al tavolo. Il cliente, entrando, trova dei kiosk self-service interattivi dove poter scegliere e ordinare i prodotti e selezionare una zona del ristorante in cui sedersi. Può pagare direttamente con carta di credito o in contanti andando al bancone. Quindi può andare al tavolo dove gli saranno consegnati i piatti che ha ordinato”.

LA STORIA DEL MCDONALD’S

La McDonald’s Corporation è la maggiore catena di ristoranti di fast food nel mondo ed è di origine statunitense. Gestisce le proprie filiali direttamente, o tramite franchising. La sede è a Oak Brook, un sobborgo di Chicago, nello Stato dell’Illinois. I ristoranti McDonald’s sono diffusi in tutto il mondo (impiegano a tempo pieno circa 438.000 persone) e sono diventati uno dei simboli più riconoscibili della cosiddetta globalizzazione, dello stile di vita frenetico e del consumismo moderno. Nel 1937 i fratelli Richard e Maurice McDonald, aprirono ad Arcadia, in California, un chiosco di hot dog. Il primo ristorante, denominato “McDonald’s Bar-B-Q”, verrà aperto nel 1940 a San Bernardino, ancora in California. La svolta nella storia dell’azienda si ebbe nel 1955, quando Ray Kroc, fornitore di frullatori, fondò “McDonald’s Systems, Inc.” (che fu poi ribattezzata “McDonald’s Corporation”) che facilitava il franchising ai nuovi ristoranti. Nel 1955 apre il primo ristorante della compagnia fondata da Kroc a Des Plaines, Illinois. Nel 1967 fu aperto il primo ristorante all’esterno degli Stati Uniti e, per la precisione, in Canada, a Richmond, una città della Columbia Britannica. Il 1971 fu l’anno del primo fast food in Europa: nei Paesi Bassi, a Zaandam (città nei pressi di Amsterdam). Il mese di marzo 2006 sembra segnare una brusca battuta d’arresto nella storia del successo del marchio in Europa. In Gran Bretagna è stata annunciata la chiusura di 25 punti vendita della catena per mancanza di clienti, a seguito di un trend negativo consolidatosi negli ultimi due anni e che ha fatto inoltre escludere l’apertura di nuovi franchising anche per l’anno successivo. La crisi è stata spiegata dal responsabile europeo della catena, Denis Hennequin, come un segno di “stanchezza” del marchio. Inoltre, l’azienda ha lasciato l’Islanda a causa della svalutazione della sua moneta. Un altro fatto sembra aggravare la crisi dell’azienda: nel 2006 la Walt Disney non ha rinnovato il contratto dal valore di un miliardo di dollari per lo sfruttamento dei diritti dei personaggi Disney. L’accordo, stipulato nel 1996, si era rivelato strategico per le campagne di marketing McDonald’s, specialmente per quelle rivolte al pubblico dei più piccoli. Nel 2008 in seguito all’aumento dei prezzi per la carne, per conservare i margini di guadagno la società ha deciso di mantenere i prezzi dei suoi prodotti al medesimo valore ma ha dimezzato gli ingredienti. Nel 2012 McDonald’s apre il primo fast food vegetariano in India, per estendere la propria clientela a induisti, musulmani e tutti coloro che non possono o non desiderano mangiare carne bovina o suina o formaggi.

GLI ORARI
Il ristorante è aperto da domenica a giovedì dalle 7 a mezzanotte e il venerdì e il sabato dalle 7 alle una di notte. È possibile fare colazione dalle 7 alle 11. Il McDrive, invece, rimane aperto da domenica a giovedì dalle 7 alle 2 di notte e il venerdì e il sabato dalle 7 alle 3 di notte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*