Marsciano, in arrivo agevolazioni per le imprese del centro storico

L'incontro per presentare le nuove misure agevolative per le aziende del centro storico si terrà lunedì 10 marzo nella sala comunale A. Capitini
L’incontro per presentare le nuove misure agevolative per le aziende del centro storico si terrà lunedì 10 marzo nella sala comunale A. Capitini

(umbriajournal.com) MARSCIANO – Nuove misure a sostegno delle imprese che operano nel centro cittadino. È questo il tema dell’incontro che si terrà lunedì 10 marzo 2014 alle ore 21.00 presso la sala A. Capitini della Residenza municipale. All’iniziativa, promossa dal Comune di Marsciano, prenderanno parte Alfio Todini, Sindaco di Marsciano, Valentina Bonomi e Giuseppe Treppaoli, Assessori comunali con deleghe, rispettivamente, allo Sviluppo economico e al Commercio, e Salvatore Santucci, Presidente di Gepafin, la società finanziaria regionale.

Nel corso della serata, cui sono invitate a partecipare tutte le attività produttive, commerciali e di servizi presenti nel centro cittadino e le rispettive Associazioni di categoria con le loro società finanziarie, saranno illustrate diverse tipologie di misure agevolative. “Si tratta – afferma l’Assessore Treppaoli – degli interventi annunciati in occasione della conferenza di fine anno e tesi a stimolare il ripopolamento commerciale del centro cittadino e sostenere le attività presenti nell’area del PUC2. Soluzioni che, in questa fase di crisi, possono apportare importanti benefici anche per il mantenimento delle posizioni lavorative presenti”.

Sarà innanzitutto presentata la nuova misura agevolativa, totalmente finanziata dal Comune con una dotazione complessiva di 18.500 euro, a sostegno delle nuove aperture commerciali e artigianali localizzate nei centri storici di Marsciano e delle frazioni. Le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2014 salva chiusura anticipata dei termini, per esaurimento delle risorse disponibili. L’altro intervento che sarà presentato è il terzo bando legato al PUC2 realizzato con le economie derivanti dai primi due bandi (del 2009 e del 2013) e riservato alle attività produttive che insistono nell’area del PUC2. Con questo terzo bando, tuttavia, tale area è stata ulteriormente estesa a zone limitrofe andando a ricomprendere la zona di Ponte Nestore, la zona di Tripoli e del Palazzetto dello Sport, la zona dell’Oratorio e quella della Casa della Salute. Questo bando sarà pubblicato proprio il 10 marzo e, salvo proroghe, ci sarà tempo fino al 30 aprile 2014 per presentare le domande.

A queste due misure si aggiungerà la presentazione di strumenti finanziari, a valere su fondi europei, predisposti e gestiti dall’Associazione Temporanea d’Imprese Prisma 2 (composta da Gepafin e dalle società finanziarie delle Associazioni di categoria) in convenzione con alcune banche e istituti di credito presenti sul territorio e volti a prestare garanzie a fronte di finanziamenti concessi a piccole e medie imprese ubicate nei centri storici cittadini.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*