Marini:”Progettare sviluppo economico dell’Umbria”.

Presidente Marini

presidente-marini-gli-amministratori-umbri-al-servizio-dei-cittadini(umbriajournal.com) PERUGIA – E’ stata la presidente Marini ad introdurre i lavori e ad illustrare la “mission” della nuova Sviluppumbria che per la Giunta regionale deve poter progettare e realizzare uno sviluppo economico integrato dell’Umbria.

Missioni e nuova struttura organizzativa di Sviluppumbria sono stati illustrati questa mattina a Perugia – nella sede della Giunta regionale – ai rappresentanti dei tutte le associazioni di categoria e delle imprese ed alle organizzazioni sindacali. L’incontro è stato convocato e presieduto dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, presenti anche l’assessore regionale allo sviluppo economico, Vincenzo Riommi, ed i vertici di Sviluppumbria, il presidente Gabrio Renzacci ed il direttore generale, Mauro Agostini.

 

Così come definita dalla Giunta regionale lo scorso mese di giugno la nuova Sviluppumbria elabora ed attua programmi e misure di sostegno e promozione dello sviluppo nell’ambito della programmazione regionale, progetti di sviluppo locale, fa servizi di animazione economica e a supporto dell’attuazione di misure di politiche regionali di sviluppo con particolare riferimento a quelle dell’innovazione e dell’internazionalizzazione. Tutto ciò con particolare attenzione al ruolo dei Comuni e degli altri soci su una scala che sia preferibilmente di area vasta. L’agenzia, inoltre, svolgerà un ruolo significativo nella costituzione e gestione di fondi “revolving” che rappresentano delle modalità caratterizzanti la nuova programmazione comunitaria. Tra le sue competenze, inoltre, figurano le attività connesse ai progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo, decentrata e transnazionale della Regione e quelle connesse alle politiche preventive per evitare crisi settoriali e/o aziendali. Altrettanto significativo sarà il ruolo dell’Agenzia nella gestione delle crisi d’impresa.

L’Agenzia si occuperà in particolar modo della valorizzazione del patrimonio regionale non come mera funzione amministrativa, bensì come attività di valorizzazione fortemente integrata con le aree di operatività della società per favorirne la messa a sistema e l’utilizzo rispetto alle opportunità che possono essere messe a disposizione delle imprese.

 

 

Altrettanto importante il ruolo di Sviluppumbria nell’ambito del marketing territoriale, promozione ed internazionalizzazione, settore nel quale l’Agenzia dovrà poter operare come interlocutore unico nei confronti degli investitori, in grado di fornire risposte e soluzioni in tempi rapidi e secondo percorsi semplificati. Una missione specifica Sviluppumbria l’eserciterà, infine, per la promozione dell’innovazione tecnologica che si pone sempre più come obiettivo fondamentale per sostenere l’economia regionale verso maggiori capacità competitive e di generazione e distribuzione di redditi più elevati.

Sviluppumbria dovrà anche svolgere un ruolo di forte connessione, nel rispetto delle normative vigenti, ed una capacità di interfaccia permanente con il sistema della rappresentanza delle parti sociali.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*