Lupatelli, artigiani salumieri in Perugia da 50 anni

Lupatelli, artigiani salumieri in Perugia da 50 anni

Lupatelli, artigiani salumieri in Perugia da 50 anni

La poesia di Gino: "L caldo"
Gino Goti

da Gino Goti
Non è voluto mancare nemmeno il sindaco di Perugia Andrea Romizi alla festa organizzata dalla famiglia Lupatelli per il 50° anniversario dalla fondazione dell’Azienda “I Lupatelli, artigiani salumieri in Perugia”. Una ricorrenza importante, queste nozze d’oro tra clienti e azienda, che coinvolge titolari (Giancarlo, la moglie Dinella, i figli Luca, Monia e Roberto), tutti i collaboratori, i fornitori, e, ovviamente, la clientela. C’erano tutti alla festa organizzata davanti al loro punto vendita in via Leonardo da Vinci per brindare insieme all’avvenimento e per degustare i prodotti realizzati da mani esperte con carni selezionate e presentati al pubblico in bella vista su giganteschi vassoi oppure presi direttamente dai “trincianti” impegnati a tagliare, a mano e con affettatrici, prosciutti, salami, coppa: la famosa coppa di testa con cui I Lupatelli vincono sempre premi in kermesse gastronomiche in Italia e all’estero.

E poi una gigantesca “porchetta” saporita e profumata, i vini delle colline umbre, la gigantesca torta dolce. Il sindaco, accompagnato dall’assessore al commercio e artigianato Cristiana Casaioli ha visitato con attenzione i tavoli imbanditi onorando con un assaggio i prodotti e rivolgendo ai titolari i complimenti per questi primi 50 anni di attività che confermano e diffondono la tradizione della salumeria perugina con prodotti di qualità che qualificano la nostra gastronomia e indirettamente anche la città.

Un traguardo prestigioso ha detto l’assessore Casaioli che ha messo in evidenza la partecipazione dei figli alla continuazione di un’Azienda che, recando come emblema nel proprio logo l’immagine della fontana maggiore, porta in Umbria, in Italia e nel mondo una delle eccellenze tipiche della città del grifo e del leone. Un momento culturale e ricreativo è stata la presenza dell’attore Leandro Corbucci dell’Accademia del Donca a proporre quanto i poeti dialettali umbri hanno dedicato al “maiale” e ai suoi derivati. Un video proponeva le fasi di lavorazione, dall’allevamento alla confezione e stagionatura, di tutti i prodotti. L’invito a tutti i presenti per il centenario dell’azienda, nel 2065, ha concluso tra applausi e consensi il pomeriggio e la serata che ha visto “scorrere” davanti alle tavole imbandite e…sparecchiate un colorito fiume di oltre 1.500 persone tra la soddisfazione di Giancarlo e Dinella a ricevere auguri, complimenti e omaggi floreali.

Lupatelli, artigiani salumieri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*