L’Umbria all’Expo, presentate iniziative “Perugina per Expo 2015”

Perugia è il luogo da cui la storia del Bacio Perugina è partita. Ed è proprio qui che, insieme alla Regione Umbria e al Comune di Perugia, è stata presentata alla stampa l’avventura del marchio ad Expo 2015. Si è infatti svolta questa mattina, a Palazzo Donini, la presentazione delle iniziative di Baci Perugina come Official Sponsor di Expo 2015: 20 milioni di visitatori avranno la possibilità di scoprire il mondo della marca, le sue origini – dai primi del ‘900 – e il suo successo trasversale alle generazioni e alle mode.

Perugina, infatti, è presente ad Expo 2015 con un padiglione interamente dedicato e situato in posizione strategica sul Decumano che contribuirà a consolidare la visibilità del marchio a livello internazionale.

Baci Perugina rappresenta un orgoglio “made in Italy” ed Expo 2015 è un’occasione importante per rendere globale la passione per il Bacio. “L’Esposizione Universale di Milano – ha dichiarato Corrado Castrovillari, Direttore generale della divisione dolciari di Nestlé Italiana – è una vetrina davvero unica e vogliamo promuovere Baci Perugina come un’esperienza di italianità: gusto, storia, stile di vita e attenzione al territorio.

Crediamo fortemente in questa partnership con Expo 2015 e nelle concrete possibilità che offre in termini di consolidamento dell’export, uno degli asset strategici su cui vogliamo puntare per supportare la marca e lo stabilimento di San Sisto-Perugia, dove il Bacio viene prodotto per tutto il mondo.

Inoltre, il marchio è presente anche nello spazio Coop in Expo 2015 dedicato al ‘Supermercato del futuro’ dove gli schermi touch racconteranno la storia del Bacio, la sua produzione, le materie prime, i valori nutrizionali e quelli ambientali”.

L’esperienza di Baci Perugina ad Expo 2015 sarà fruibile a più livelli: all’esterno il padiglione si presenta come una sintesi dei codici della marca: il blu, le stelle e il pavimento “a cartigli” avvolgono immediatamente il visitatore nel mondo Baci. Inoltre, a richiamare il brand, il padiglione ospita in cima una terrazza privata che sarà riservata per occasioni speciali.

Sempre all’esterno i visitatori sono invitati a riciclare l’alluminio all’interno di un enorme contenitore a forma di Bacio, ricordando che da 1 chilogrammo di alluminio si confezionano 3.156 Baci Perugina.

All’interno del Padiglione, i Baci Perugina raccontano la loro storia attraverso un suggestivo allestimento composto da stelle che cadono dall’alto create con la stessa carta stagnola che avvolge il cioccolatino “icona” della storia dolciaria italiana e che prevede anche l’interazione con i visitatori, i quali potranno postare i loro pensieri sul Muro dei Baci.

Inoltre, la location è impreziosita da 2 fontane di cioccolato alimentate a pannelli solari, con la stessa tecnologia presente nello stabilimento Perugina a San Sisto che vanta un parco fotovoltaico grazie al quale nel 2014 è stata prodotta 1.459.345 kwh di energia evitando l’emissione di 295 tonnellate di Co2.

Per il rappresentante della Regione Umbria, il Padiglione Perugina Nestlé nel contesto di Expo 2015 è una presenza importante per l’Umbria nel contesto dell’esposizione universale, per la sua competenza produttiva nell’agroalimentare, e per la prospettiva di un rafforzamento della presenza industriale nella nostra regione.

L’impegno istituzionale dell’Umbria per Expo 2015 con la partecipazione alla mostra delle Regioni, la presenza presso Cascina Triulza, la visibilità nel Cluster del cioccolato, trova una forte sinergia con la scelta di Nestlé di essere presente nel sito di Expo valorizzando un marchio Perugina che rappresenta al meglio un parte importante dell’Umbria nel vissuto degli italiani e dei tanti visitatori che già dai primi giorni stanno affollando l’esposizione.

Si tratta per l’Umbria di un valore aggiunto che rafforza la percezione di un territorio di qualità che richiama valori e tradizioni antiche in un contesto in cui tutto il Paese offre il meglio di sé.

Un forte supporto quindi all’Umbria ed un importante investimento oltre che un auspicio per il consolidamento e lo sviluppo delle produzioni di Nestlé Perugina in un insediamento che rappresenta uno dei punti caratterizzanti la storia industriale della regione.

Il rappresentante del Comune di Perugia, per parte sua, ha sostenuto che Expo Milano 2015 costituisce un’importante occasione di confronto sui temi della nutrizione e della sostenibilità ambientale. Bacio Perugina è un prodotto cha ha caratterizzato non solo un’azienda, ma un intero territorio rendendone la Città di Perugia consapevole e orgogliosa testimone. La partecipazione all’Expo rappresenta, dunque, un’occasione importante non soltanto per la Perugina ma anche per Perugia al fine di promuovere le eccellenze locali.

La partecipazione di Baci Perugina rappresenta un’occasione per dare maggiore visibilità all’eccellenza italiana a livello internazionale ma anche un’occasione per rendere il Bacio non solo messaggero d’amore ma anche di attenzione all’ambiente.

Nell’ambito di un evento come Expo 2015, incentrato sul tema della nutrizione sostenibile, Nestlé presenta inoltre il Piano Cacao, progetto di respiro mondiale che vede impegnata l’azienda per la promozione della coltivazione responsabile del cacao.

Baci Perugina, è stato sottolineato, testimonia ancora una volta, in modo forte, il suo legame con il territorio: quello da cui trae origine, Perugia, che rende la sua storia inconfondibile e verrà celebrata in Expo 2015. Sempre nella città natale, al termine dell’Esposizione Universale, il Padiglione verrà trasferito presso lo stabilimento Nestlé di San Sisto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*