Venerdì 5 giugno a Perugia e Terni “la scuola illumina la città”

La scuola umbra torna nuovamente in piazza e stavolta lo fa di notte per “illuminare la città”. “La scuola illumina la città” è il titolo dell’iniziativa promossa da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda, che si terrà nei due capoluoghi umbri venerdì 5 giugno con inizio alle ore 21.00. A Perugia l’appuntamento è in piazza IV Novembre, mentre a Terni in Largo Villa Glori. L’evento, consisterà in una serie di letture e riflessioni, accompagnate dalla musica, e illuminate da centinaia di candele.

L’iniziativa si inserisce nel quadro della mobilitazione contro il ddl “Buona Scuola” del Governo, che prosegue il suo iter in Parlamento. Le modifiche apportare a Montecitorio non sono state giudicate sufficienti dai sindacati, che continuano a denunciare i troppi poteri del “preside-sindaco”, i criteri di valutazione del merito, le donazioni alle scuole paritarie e le detrazioni fiscali. Tra i punti più contestati dalle sigle anche la mancanza di un piano di assunzioni pluriennale per tutti i precari delle scuole pubbliche: quel contingente vasto che in questi anni, nonostante i tagli, ha permesso alle nostre scuole si andare avanti.

In questi giorni i sindacati hanno anche proclamato lo sciopero degli scrutini, il primo dal 1990 a oggi. Si tratta di un’astensione di un’ora per tutto il personale docente, educativo ed Ata delle scuole di ogni ordine e grado per i primi due giorni stabiliti dai calendari dei singoli istituti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*