TODI, RIORGANIZZAZIONE GESENU FALLIMENTARE

Gesenu
Gesenu
Gesenu

(umbriajournal.com) TODI – A cominciare dalla data odierna le lavoratrici ed i lavoratori che prestano servizio per conto di GESENU SpA nel Comune di Todi si asterranno dal lavoro straordinario. La suddetta iniziativa si è resa necessaria considerata la unilaterale riorganizzazione del lavoro imposta dall’Azienda (lavoro organizzato in settimana lunga) che produce un peggioramento delle condizioni di lavoro oltre che un servizio inefficiente ed inefficace, senza peraltro determinare alcuna diminuzione dei costi e conseguentemente della tariffa a carico dei cittadini.

Questa mattina i rappresentanti di FP CGIL Prov. Perugia e della UILTrasporti hanno incontrato il Sindaco della Città di Todi al quale hanno esposto le ragioni della mobilitazione sottolineando l’irrazionalità delle scelte aziendali (per es. ad oggi le operatrici e gli operatori sono chiamati a fare quotidianamente ore di straordinario per completare il proprio servizio, in una parola l’Azienda ha prefigurato un nuovo istituto contrattuale: si rende ordinario il lavoro straordinario).

Il Primo Cittadino, dimostrando attenzione alle rimostranze delle lavoratrici e dei lavoratori, si è impegnato ad interloquire con l’Azienda affinché si possa trovare, da un lato, una soluzione positiva alla vertenza e, dall’altro lato, garantire un servizio efficiente e di qualità, secondo le aspettative dei cittadini/contribuenti del Comune di Todi.

Le lavoratrici ed i lavoratori non chiedono un centesimo in più, solo di essere messi nelle condizioni di poter lavorare bene e quindi rendere ai cittadini un servizio degno della loro Città.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*