Primi d'Italia

TERNI, I LAVORATORI DELL’AIDAS SCRIVONO A NAPOLITANO

giorgio_napolitano_anteI lavoratori della cooperativa Aidas, che da 18 mesi non percepiscono lo stipendio, dopo lo sciopero della fame, ora chiedono l’intervento del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

“Sono tredici mesi che 118 lavoratori della coop. Aidas di Terni non percepiscono stipendio. Alcuni di loro hanno intrapreso lo sciopero della fame per richiamare l’attenzione delle autorità locali. Inutilmente. Ci rivolgiamo a Lei – scrivono – dato che non sembrano esserci altre prospettive per risolvere una situazione che grava addosso alle nostre famiglie, a noi stessi (siamo quasi tutte donne) e alla cittadinanza”.

I lavoratori ricordano che l’Aidas fornisce un servizio di assistenza accurata agli anziani mediante la gestione di due case di riposo, per circa 150 posti letto, che costituiscono la quasi totalità del fabbisogno assistenziale della città.

“Le complicazioni della gestione – scrivono ancora – le predominanze di alcuni gestori poco sensibili alle sorti di noi lavoratori e soci-lavoratori, hanno messo in pericolo due strutture, prospettive di lavoro e di indiscutibili risorse economiche. Non è vero che il commissariamento ministeriale sia dovuto e abbia comportato una diminuzione del lavoro. E’ vero il contrario: la nostra buona volontà di lavoratori assicura a Lei, alla cittadinanza e al commissario e al sindaco (curiosamente silente) che il servizio di assistenza che la coop. Aidas ha assicurato in passato, può proseguire senza difficoltà di nessun genere qualora anche dalla loro parte ci fosse segnale di buona volontà”.

I lavoratori invocano quindi l’intervento di Napolitano “non solo per ragioni legate al mantenimento del costo di lavoro – concludono – ma anche per dismettere la prevalenza indebita di alcuni, e soprattutto per riportare il senso della giustizia nelle nostre menti e nelle nostre case”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*