TERNI, CENTRALMOTOR, INCONTRO IN PREFETTURA

CENTRALMOTOR SPA
CENTRALMOTOR SPA
CENTRALMOTOR SPA

(umbriajournal.com) TERNI – Incontro, stamattina, in prefettura a Terni. L’ordine del giorno riguardava le difficoltà attraversate dal gruppo Centralmotor spa, concessionaria d’auto che conta circa 100 dipendenti tra Umbria e Lazio. L’azienda ha avuto accesso nelle scorse settimane alla procedura di concordato preventivo senza vincolo di continuità. E’ stata già inoltrata, con una richiesta al tribunale, una proroga di 30 giorni. Il 30 settembre invece sarà il giorno in cui terminerà la cassa integrazione per i dipendenti che, secondo i sindacati, non percepiscono i propri stipendi da maggio.

 

All’incontro di stamani, convocato dal prefetto Gianfelice Bellesini, hanno partecipato i rappresentanti dell’azienda, dell’Associazione Piccole e medie imprese e delle organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs. Durante la riunione, sono stati sottolineati i vari aspetti della vicenda: i dubbi sulla salvaguardia degli attuali livelli occupazionali, le difficoltà nel percepimento degli stipendi già maturati dai lavoratori, l’accesso agli ammortizzatori sociali, la continuità delle erogazioni, gli sviluppi delle procedure concorsuali già avviate davanti agli uffici giudiziari competenti. Dopo aver preso visione,durante l’incontro, delle difficoltà in cui riversano i lavoratori, il prefetto Bellesini ha espresso solidarietà e vicinanza a loro e alle rispettive famiglie, in un momento in cui, da tempo, questo settore versa in gravi condizioni, assicurando, in merito alla vicenda, la presenza delle istituzioni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*