PERUGIA, PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE, INVESTIAMO SU GIOVANI E DONNE

Tavolo verde su Psr 2007-2013 e 2014-2020
Fernanda Cecchini
Fernanda Cecchini
Fernanda Cecchini

“Investiamo sul capitale umano, per garantire ai giovani agricoltori, alle imprenditrici e al complesso degli addetti del settore agricolo, agroalimentari e forestale dell’Umbria di acquisire quel bagaglio di competenze e conoscenze professionali indispensabile non solo per competere sui mercati, ma anche per beneficiare di alcune misure del Programma di sviluppo rurale”. L’assessore regionale alle Politiche agricole, Fernanda Cecchini, sintetizza così gli obiettivi del provvedimento con cui la Giunta regionale dell’Umbria, su sua proposta, ha approvato i criteri di ammissibilità e selezione delle domande per la realizzazione di attività formative, in attuazione della misura 111 del Programma di sviluppo rurale (“Psr”) dell’Umbria 2007-2013. “Sono previste risorse finanziarie pari a 170mila euro – spiega – destinate agli operatori pubblici e privati accreditati presso la Regione Umbria per la progettazione e la gestione di attività formative. Tra i criteri di selezione dei beneficiari, rileva l’assessore,  oltre a premiare il possesso della certificazione di qualità, abbiamo previsto un criterio di attribuzione in base alla percentuale di donne cui è destinata l’attività formativa. L’agricoltura, infatti, è oggi l’unico settore che dimostra di assicurare ancora reddito e lavoro, con nuove opportunità per le donne e i giovani, particolarmente penalizzati dalla crisi generale. “Una misura tesa a creare un tessuto regionale di aziende vitali – dice l’assessore Cecchini – condotte da giovani imprenditori in grado di innovarsi e competere sui mercati, di adattarsi ai cambiamenti richiesti dalle politiche comunitarie”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*