Occupazione e tradizione per 21 giovani della Media Valle del Tevere

A Marsciano i colloqui per indirizzare i giovani verso gli stages
A Marsciano i colloqui per indirizzare i giovani verso gli stages

(umbriajournal.com) MARSCIANO – La Zona sociale n. 4, della quale fanno parte i Comuni della Media Valle del Tevere con Marsciano capofila, ha promosso il progetto “Occupazione e tradizione” che si pone l’obiettivo di avvicinare i giovani ad arti, mestieri e professioni della tradizione culturale locale, inserendoli in una esperienza formativa che gi permetterà anche di acquisire competenze generali orientate a fronteggiare l’impatto con il mondo del lavoro.

Il progetto, gestito dalla cooperativa Frontiera Lavoro, prevede la realizzazione di 21 tirocini presso 19 aziende del territorio, assegnati proporzionalmente secondo la popolazione residente in ogni comune dell’Ambito (6 a Marsciano, 5 a Todi, 3 a Deruta, 2 a Massa Martana, 1 a Monte Castello di Vibio, 2 a Collazzone, 1 a San Venanzo, 1 a Fratta Todina) da effettuarsi nel mese di ottobre 2013.

Sono stati 108 i giovani nati tra il 1983 e il 1993, e residenti dei comuni interessati, che hanno presentato la domanda di partecipazione al progetto. Venerdì 20 settembre presso il Comune di Marsciano si è quindi svolta l’estrazione a sorte per determinare la graduatoria di accesso agli stages. Ad ognuno dei 21 partecipanti verrà corrisposta una indennità di frequenza pari a € 360. Tale importo sarà comunque rapportato alle ore effettivamente frequentate.

Questi i nomi degli estratti: per Marsciano c’è Tesei Giorgia, Sannella Federico, Vintila Florin, Bellini Michele, Rosi Luca, Natalizi Tamara; per Todi c’è Colombo Alessandro, Tiberi Francesco, Perni Federica, Mariotti Diego, Ranieri Mirco; per Deruta c’è Spaccini Silvia, Caroli Giulio e Antognomi Silvia; per Collazzone c’è Farroni Martina e Lozyska Irina; per Massa Martana c’è Dominici Eleonora e Preterossi Erika; per Fratta Todina Coletti Chiara; per San Venanzo c’è Vescovo Michele; per Monte Castello di Vibio c’è Tassi Gloria.

Il tirocinio in azienda avrà la durata di quattro settimane ed inizierà entro il mese di ottobre. Intanto si sono appena svolti i colloqui individuali per verificare le attitudini dei ragazzi e indirizzarli verso il proprio stage. L’orario di frequenza previsto è pari a n. 25 ore settimanali. Il tirocinio verrà supportato da un tutor aziendale, che affiancherà il percorso formativo in azienda, e da un operatore di orientamento che supporterà il gruppo dei partecipanti con incontri di orientamento volti a confrontarsi sull’esperienza e su specifiche tematiche riguardanti modalità di ricerca del lavoro, analisi del tessuto produttivo locale, bilancio di competenze.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*