NARNI, SGL CARBON, DE SIO (FD’I), APRIRE UN CONFRONTO CON LA PROPRIETÀ

Narni Protesta Sgl Carbon
Narni Protesta Sgl Carbon
Narni Protesta Sgl Carbon

NARNI – “Il Governo evaporato e ciò che rimane di una maggioranza abile solo nei giochi di palazzo, trovino il modo di aprire un confronto con la Sgl-Carbon per valutare sotto tutti gli aspetti le possibili azioni da intraprendere per salvare un sito di produzioni strategico non soltanto per l’economia umbra”: lo afferma il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Alfredo De Sio. “L’Italia sta mostrando – secondo De Sio – un’irrilevanza senza eguali nella gestione delle politiche industriali e nel rapporto con le multinazionali ed anche gli atteggiamenti di arroganza espressi in questi ultimi giorni da parte della proprietà, la dicono lunga di come nei confronti dell’Italia non ci sia neppure il rispetto minimo di rapporti di correttezza reciproca tra aziende, lavoratori e governi che si applicano nel resto d’Europa.

Le produzioni degli elettrodi di grafite della Sgl-Carbon sono produzioni che hanno mercato e strategicità anche e soprattutto per la Thyssen-Krupp, tornata al comando delle acciaierie ternane con un via libera della Commissione europea che dovrebbe avere il sapore della prospettiva e non della contingenza”. “Una sponda quella della Thyssen Krupp che – conclude De SioSio – in aggiunta ad una azione decisa del Governo, potrebbe essere esplorata per verificare se può essere utile a sbloccare la ricerca di soluzioni positive per il futuro di questa azienda”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*