MARSCIANO, CONSEGNA ATTESTATI DEL PROGETTO FORMATIVO “LEARNING”‏

Progetto formativo Learning
Progetto formativo Learning
Progetto formativo Learning

(umbriajournal.com) MARSCIANO – Si svolgerà lunedì 17 marzo 2014 alle ore 11.00 presso la sala Aldo Capitini del Municipio l’evento conclusivo del progetto “Learning: le competenze chiave a supporto dell’occupazione”, con la consegna degli attestati agli allievi partecipanti. Nell’ambito del progetto, finanziato dalla Provincia di Perugia e gestito dalla cooperativa sociale Frontiera Lavoro in collaborazione con i Comuni di Marsciano, Todi e Deruta, sono state erogate 333 ore di formazione a 91 allievi iscritti, 70 dei quali hanno portato a termine la formazione.

Sei le attività previste promosse: comunicare in italiano in modo semplice (n. 42 ore) e in modo efficace (n. 60 ore) entrambe svolte a Marsciano, comunicare in lingua inglese (n. 60 ore) con sede a Deruta, acquisire e sviluppare le competenze linguistiche-comunicative della lingua inglese (n. 54 ore) con sede a Marsciano, competenze informatiche di base (n. 57 ore) con sede a Todi e infine competenze informatiche CAD-CAM (n. 60 ore) con sede a Marsciano.

L’incontro sarà aperto dai saluti del Sindaco di Marsciano Alfio Todini cui seguiranno gli interventi della Presidente di Frontiera Lavoro, Roberta Veltrini, dell’Assessore del Comune di Marsciano, Valentina Bonomi, della responsabile del Settore servizi sociali del Comune di Marsciano, Villelma Battistoni, del Sindaco di Todi, Carlo Rossini e dell’Assessore del Comune di Deruta Michele Toniaccini. “Nel mondo di oggi – dichiara l’Assessore alla Formazione del Comune di Marsciano, Valentina Bonomi – sempre più interconnesso e competitivo, aumentare il livello generale delle competenze dei cittadini significa accrescere le loro potenzialità professionali e contribuire alla lotta contro l’esclusione sociale.

Una migliore istruzione e formazione degli adulti può svolgere un ruolo essenziale nell’inclusione sociale delle categorie meno favorite del mercato del lavoro come i migranti e le persone anziane. Migliorare l’istruzione e la formazione degli adulti rappresenta un vantaggio notevole sul piano collettivo e sul piano individuale contribuendo a migliorare gli indicatori economici, come la produttività e il tasso di disoccupazione, e gli indicatori sociali, come la partecipazione dei cittadini, la criminalità e i costi sanitari”.

“È stato un lavoro molto stimolante – sostiene la dr.ssa Paola Bonelli di Frontiera, tutor del progetto – da un punto di vista intellettuale, culturale ed umano: ogni classe, ogni studente porta con sé delle esperienze che vanno rispettosamente fatte emergere, condivise, valorizzate. Il lavoro con gli adulti prevede, a volte, dei filtri affettivi che impediscono loro di apprendere con serenità. Insieme ai docenti abbiamo puntato sempre molto alla creazione di un rapporto di fiducia e di rispetto che possa aiutare gli allievi ad abbandonare, in parte, le proprie rigidità”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*