In Umbria i giovani tirocinanti dei programmi “Eurodyssée” e Leonardo Da Vinci

Giovani Imprenditori

Giovani Imprenditori

Sono arrivati oggi in Umbria i 17 giovani tirocinanti europei che svolgeranno un periodo di formazione di sei mesi in altrettante imprese ed enti pubblici della regione grazie a due programmi di mobilità internazionale gestiti dall’Agenzia Umbria Ricerche (Aur) , “Mobilité Leonardo” e “Eurodyssée”. Finalità delle iniziative è realizzare un programma di scambio tra Regioni dell’Assemblea delle Regioni d’Europa (Are) finalizzato a tirocini retribuiti all’estero in favore di giovani residenti in Umbria, con l’obiettivo di acquisire un’esperienza professionale e di perfezionare una lingua straniera.

Il programma offre ad imprese ed enti pubblici e privati l’occasione di impiegare le competenze di un giovane formatosi in un altro Paese europeo, e al giovane, la possibilità di realizzare la propria esperienza in settori che spaziano dall’ambito privato all’amministrazione pubblica, agli enti di ricerca etc.

“In due anni di operatività del programma, circa sessanta giovani umbri hanno svolto all’estero il loro tirocinio – ha detto la Direttrice di “Aur” Anna Ascani -, mentre sono circa quaranta i giovani tirocinanti europei che hanno scelto imprese umbre per professionalizzarsi. Anche grazie a questi programmi l’Aur – ha concluso Ascani – si qualifica come soggetto pubblico sempre più capace di offrire ai giovani opportunità di crescita, sviluppo e occupazione qualificata in un ottica di cittadinanza europea. Le iniziative si collocano nel più ampio Programma ‘Garanzia giovani’ per offrire risposte immediate a giovani ‘Neet’ alla ricerca di prima occupazione.”

Il programma “Mobilité Leonardo” si svolge in collaborazione con Actiris International (agenzia per l’impiego di Bruxelles), mentre “Eurodissée” è stato affidato all’AUR dalla Regione Umbria in qualità di organismo intermedio del Programma Operativo Regionale Ob. 2 2007-2013, relativamente alle risorse afferenti il Fondo sociale europeo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*