Formazione, acconciatori del centro Italia all’evento di Caarp a Perugia

Un momento della due giorni formativa

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Circa 150 acconciatori, provenienti da tutto il centro Italia, si sono dati appuntamento all’hotel Brufani palace di Perugia, domenica 8 e lunedì 9 maggio, per partecipare alla due giorni di aggiornamento organizzata per i suoi associati dal Consorzio artigiani acconciatori riuniti di Perugia (Caarp). Una realtà, questa, nata a Perugia 43 anni fa che conta oggi circa 2mila soci e si dimostra in salute, con progetti di espansione e rinnovamento. Al centro dell’evento, che ha visto la collaborazione di L’Oreal professional, partner commerciale di Caarp, le ultime tendenze in fatto di moda capelli per la stagione primavera-estate. Maurizio Gaudino, ambasciatore L’Oreal, con il suo staff di professionisti, ha proposto un contest con sfilate e seminari di approfondimento sulle tecniche di styling, sotto gli occhi soddisfatti di Cesare Bracalenti ed Edoardo Bartoccini, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Caarp. A fare visita all’evento Andrea Romizi, sindaco di Perugia, e Carla Casciari, consigliere regionale dell’Umbria.

“Oggi – ha commentato Bartoccini – è una data importante perché sancisce un momento di formazione per i nostri associati e ci permette di vedere le tendenze moda delle collezioni primavera-estate, quello che metteranno le nostre signore, quali saranno i colori che tendenzialmente andranno. Insieme a L’Oreal, multinazionale del settore della cosmesi e dell’acconciatura con cui collaboriamo da sempre, abbiamo istituito questa due giorni al servizio del mondo degli acconciatori che vengono dalle province dell’Italia centrale”. “Per la struttura Caarp – ha proseguito Bartoccini – è un grande orgoglio averli come soci perché in questo periodo, assolutamente cupo, noi continuiamo a crescere, a fare utili e a dare servizi. La cosa più significativa è che continuiamo a investire perché siamo ai preamboli di un ulteriore allargamento della struttura che ci consentirà di proporre al mercato nuovi strumenti, materiali, informazioni necessari per accrescere la fiducia di associati e clienti”. “La Caarp – ha aggiunto Bracalenti – è nata nel 1973 dall’unione di sette parrucchieri e attualmente conta oltre 2mila soci. È un’azienda che cresce di continuo grazie al lavoro che viene fatto da tutti, partendo dai 10 agenti che abbiamo sul territorio e dai dipendenti fino al consiglio di amministrazione che ci ha consentito questa espansione. Siamo in procinto di fare investimenti importanti, su questo dobbiamo lavorare tantissimo. Vorrei ricordare amministratori e presidenti che mi hanno preceduto perché è grazie al loro lavoro che abbiamo ottenuto questi frutti”. “Ho voluto portare il saluto dell’Assemblea legislativa umbra – ha dichiarato Casciari – a questi artigiani coordinati da un’azienda, la Caarp, che nel quadro nazionale rappresenta un’eccellenza, punto di riferimento di acconciatori umbri e del centro Italia. Credo che sia una realtà fiorente nel quadro di un’economia difficile. Le istituzioni hanno un compito fondamentale che è quello di valorizzare le realtà locali tenendo conto che la nostra è un’economia fatta di piccole e piccolissime imprese. Al di là di grandi aziende e multinazionali, forse il know how più importante è proprio questo saper fare. Credo che gli acconciatori siano una categoria che esprime al meglio l’eccellenza di una manualità con la capacità di sapere dare un proprio stile e una propria caratterizzazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*