Europoligrafico, ritirata la disdetta dell’integrativo, sospeso lo stato di agitazione

La proprietà ha quindi esposto le sue esigenze per la riformulazione del nuovo accordo aziendale di secondo livello

Europoligrafico, ritirata la disdetta dell’integrativo, sospeso lo stato di agitazione

Europoligrafico, ritirata la disdetta dell’integrativo, sospeso lo stato di agitazione

PERUGIA – Le organizzazioni sindacali Fistel Cisl, Slc Cgil e la Rsu dell’Europoligrafico di Perugia, preso atto positivamente del ritiro della decisione di disdire gli accordi integrativi aziendali e in considerazione della ripresa del confronto, con la riunione odierna (25 ottobre), sospendono lo stato di agitazione. “L’incontro con l’azienda – spiegano i sindacati – seppure interlocutorio, è servito a sgombrare il campo dagli atti unilaterali che ci hanno portato allo sciopero.

La proprietà ha quindi esposto le sue esigenze per la riformulazione del nuovo accordo aziendale di secondo livello, mentre le nostre organizzazioni e la Rsu si sono riservate di effettuare un’analisi attenta delle proposte, per capire la loro compatibilità con i contenuti della piattaforma sindacale presentata a giugno 2017.

Per questo motivo – proseguono Fistel Cisl e Slc Cgil – è già fissato un incontro tra le segreterie sindacali e la Rsu il 31 ottobre, in previsione del nuovo confronto con l’azienda in programma il 17 novembre, al quale farà seguito l’assemblea con le lavoratrici e i lavoratori”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*