Elettrocarbonium: operai occupano ferrovia per protesta

La situazione sul fronte societario è drammatica e loro hanno alzato l’asticella della protesta

Elettrocarbonium: operai occupano ferrovia per protesta

Elettrocarbonium: operai occupano ferrovia per protesta
La situazione sul fronte societario è drammatica e loro hanno alzato l’asticella della protesta

I lavoratori dell’Elettrocarbonium hanno occupato i binari della ferrovia all’altezza della stazione di Narni scalo. La situazione sul fronte societario è drammatica e loro hanno alzato l’asticella della protesta. Intorno alle 15 di oggi gli operai insieme ai tre rappresentanti sindacali di categoria di Cgil, Cisl e Uil, hanno occupato i binari esponendo uno striscione con scritto “Elettrocarbonium, lottare per non morire”.

I convogli diretti a Terni e verso Orte sono stati bloccati per un quarto d’ora nelle rispettive stazioni.

Marianna Formica, segretario della Filctem-Cgil provinciale di Terni, ha spiegato come i lavoratori “non ritengano più credibile la gestione da parte di Elettrocarbonium dello stabilimento” che produce elettrodi di grafite. “Auspichiamo – ha aggiunto – che altri soggetti industriali e soprattutto imprenditori seri intervengano per assicurare la continuità produttiva. Arriviamo a chiedere un licenziamento collettivo delle maestranze cosi” che la gran parte possano usufruire degli ammortizzatori sociali”.

Elettrocarbonium

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*