COMMERCIALISTI, ISTITUITO IL COMITATO PARI OPPORTUNITA’

logoCPOodcec(UJ.com3.0) PERUGIA – Rimuovere gli ostacoli che impediscono la piena parità fra uomini e donne nel mondo del lavoro ed in particolare nella libera professione. Con questo scopo il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Perugia ha istituito il Comitato Pari Opportunità, presieduto da Lorena Marcugini e composto da PatriziaAngeli (Vicepresidente), Ida Dominici (Segretario), Maria Luisa Bellucci, Rosella Murasecco, Patrizia Pasqua, Alba Peccia.

Il Comitato ha funzioni propositive – consultive e nasce con l’obiettivo di realizzare reali condizioni di parità professionale fra le iscritte all’Albo e di affrontare, con specificità di genere, i problemi di natura personale, professionale ed organizzativa delle donne che esercitano la libera professione. Per raggiungere questi obiettivi, coordinerà le proprie iniziative con analoghi organismi operanti a livello istituzionale, con gli altri Comitati attivati presso gli Ordini e con il Comitato Pari Opportunità Nazionale del CNDCEC.

La parità di genere e il riconoscimento del valore della professionalità delle donne occupano un posto di rilievo fra gli impegni dell’Ordine dei Commercialisti della Provincia di Perugia”, afferma la dottoressa Marcugini. Il Comitato si impegnerà per favorire la crescita professionale delle iscritte, per assicurare la equa ripartizione delle quote rosa negli ordini Territoriali e nella Governance. Monitorerà inoltre la rappresentanza femminile negli Organi istituzionali e associativi.

“La conciliazione fra vita privata e professionale resta un problema irrisolto per le donne che, oltrealla maternità, sono legate per educazione e tradizione ai cosiddetti compiti di cura”, commenta ancora Marcugini. “Per questo – prosegue – il Comitato si attiverà per stipulare convenzioni con asili nido, scuole materne, strutture ludiche e sportive”. In programma, anche iniziative a sostegno della maternità, l’organizzazione di eventi per diffondere una cultura di genere e l’attivazione di una casella di posta elettronica per raccogliere eventuali segnalazioni di problematiche da parte delle Iscritte. “Ci impegneremo, inoltre, per agevolare la nomina di professioniste nei Consigli di Amministrazione, negli Organi di controllo delle Società Commerciali non quotate e negli Enti”, assicura Marcugini.

Secondo un’indagine svolta lo scorso anno dall’IRDCEC (Istituto di Ricerca dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili n.d.r), a livello nazionale, solo il 7,1% delle Commercialiste, rispetto al 18,3% dei Commercialisti, ha avuto almeno un incarico pubblico di natura istituzionale; il 5,4% contro il 14,4% in Enti pubblici territoriali e l’1,9% contro il 5,5% in società partecipate. Non varia di molto la statistica del Centro Italia: solo il 7,4% delle donne contro il 14% degli uomini ricoprono o hanno ricoperto almeno un incarico in Enti pubblici nazionali e/o territoriali, il 5,1% contro il 10,7% in Enti pubblici territoriali e l’1,9% contro il 4,9% in Società partecipate.

Dati, questi, che forniscono interessanti spunti di riflessione in chiave socio politica e confermano, qualora ce ne fosse bisogno, la necessità di intraprendere un’adeguata opera di sensibilizzazione affinchè l’obbiettivo delle Pari Opportunità sia davvero raggiunto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*