Ast Terni, Cig ordinaria di 13 settimane per 700 lavoratori

Alla richiesta di chiarimenti sui volumi da parte della Rsu Uilm, il direttore del personale si alza e abbandona il tavolo

Ast, incontro Mise, per istituzioni: «Positivi risultati raggiunti»

Ast Terni, Cig ordinaria di 13 settimane per 700 lavoratori

Si profila la cassa integrazione ordinaria di 13 settimane per 700 lavoratori dell’Ast di Terni. Lo propone direzione aziendale di Ast a margine di un incontro tra direttore del personale, esecutivo e rsu. Alla richiesta di chiarimenti sui volumi da parte della Rsu Uilm, il direttore del personale si alza e abbandona il tavolo.

La delegazione Uilm, pur dichiarando la disponibilità a sottoscrivere l’accordo per tutelare la copertura dei lavoratori, ha chiesto approfondimenti sui volumi del prossimo trimestre e le motivazioni per le quali si chiede l’apertura dell’ammortizzatore sociale.  A questo punto il direttore del personale si è alzato e ha abbandonato il tavolo della discussione.

La Rsu Ast Uilm condanna tale atteggiamento di chiusura nel fornire informazioni e ribadisce “la volontà mai venuta meno di instaurare un rapporto di interlocuzione con la direzione aziendale basato sulla trasparenza e non sul consociativismo ai limiti del servilismo che forse qualcuno auspica”. Intanto il Mise ha convocato sindacati e direzione aziendale per il 22 marzo per la verifica dell’accordo sottoscritto nel dicembre del 2014. L’appuntamento è fissato per le 11.

Ast

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*