Ast, Luigi Di Maio visita le acciaierie di Terni

Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio ha fatto visita alle acciaiaierie di Terni, dove ha incontrato i lavoratori coinvolti nella vertenza industriale, in vista dell’incontro tra istituzioni e azienda fissato per il 4 settembre prossimo. All’incontro erano presenti anche i sindaci di Terni, Leopoldo Di Girolamo, e di Narni, Francesco De Rebotti, che ha anche parlato della vertenza della Sgl Carbon.

“O fuori o dentro la porta al Mise – ha detto l’esponente del M5S – io ci sarò. A quel tavolo non si potrà parlare di ammortizzatori sociali, ma di sviluppo dell’acciaieria, non è solo l’azienda che può prendere decisioni sulle sorti della fabbrica”.

Secondo Di Maio, “non bisogna pensare che l’unica strada sia quella della proprietà, ma governo e istituzioni regionali devono collaborare per trovare stanziamenti affinché l’industria rimanga sul territorio.

Lo strumento da adottare, a detta di Di Maio, potrebbe essere quello del Fondo strategico italiano, anche con il supporto dell’università attraverso le risorse del progetto Horizon 2020.

“Mi auguro che la questione dell’Ast sia all’interno del decreto Sblocca Italia – ha aggiunto inoltre il vicepresidente della Camera -, qualora non fosse così presenteremo in parlamento emendamenti per sostenere questo stabilimento”.

Di Maio si è infine impegnato a scrivere entro oggi a tutti e i deputati e a tutti i senatori per illustrare la vertenza dell’Ast e “perché al tavolo del 4 settembre ci possa essere unità politica per migliorare il polo, investendo anche su infrastrutture e questioni ambientali”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*