La UIL di Terni è in forte crescita

UIL(UJ.com3.0) TERNI – Crescita di iscritti e di consensi per la UIL. Dopo il successo delle elezioni RSU del pubblico impiego che ha visto la UIL affermarsi come primo sindacato nel settore degli enti locali e l’affermarsi della FENEAL UIL quale primo sindacato nel settore dell’edilizia ora arriva un’importante e significativa conferma anche nel settore della chimica. Nei giorni scorsi infatti si sono tenute le elezioni per le RSU all’ Alcantare che è l’industria chimica più importante per numero di addetti dell’Umbria e la UIL con il 29% dei voti ottenuti ha registrato la crescita più alta rispetto alle elezioni precedenti. I voti ottenuti dalla nostra lista sono di quattro volte maggiori al numero dei nostri iscritti. Tre i seggi conquistati e sono risultati eletti Luca Massarelli, Andrea Giavoli e Marco Tommasi. Gli altri seggi sono andati 3 alla CISL, 2 alla CGIL e 1 all’UGL. Soddisfazione è stata espressa da Franco Di Lecce, segretario generale della UIL TEC.

Intanto una ternana è stata chiamata a rappresentare l’Umbria nell’Assemblea nazionale della nuova Categoria UILTEM che rappresenta e organizza i lavoratori atipici, con contratti interinali, partite iva, cocopro. Si tratta della 29 enne Federica Rafanelli che ha sottolineato, nel corso del suo intervento alla conferenza organizzativa nazionale, come per i giovani la lotta per il lavoro coincide con la lotta per la libertà, l’autonomia, la famiglia, il futuro.

Un’altra giovanissima è stata chiamata alla guida della UIL UNSA (Unione Nazionale Scrittori e Artisti) di Terni: si tratta di Sara Costanti già attiva da tempo in città e che si è distinta anche nell’organizzazione della riuscitissima mostra “La divina Commedia di Salvador Dalì”.

Intanto l’organismo di direzione della UIL di Terni, guidato da Gino Venturi, si è rafforzato con la presenza di molti giovani e donne. Infatti del Consiglio Direttivo della UIL di Terni, oltre a Federica Rafanelli e Sara Costanti sono entrati a far parte anche Gabriele Vacata, Massimiliano Spaziani, Marco Di Clemente, Giovanni Natalini, Velio Massini e Sabrina Tarparelli tutti in rappresentanza dei coordinamenti di zona con i quali la UIL di Terni stà rafforzando il proprio radicamento nel territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*