Università, a Perugia nuovo corso Scienze socioantropologiche

Bilancio Previsione, Giunta Perugia fiscalità giusta e rilancio investimenti
Palazzo dei Priori

Stamani, nella Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, a Perugia è stato presentato il corso di laurea magistrale in Scienze socioantropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale, che viene attivato dall’anno accademico 2014-2015 presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia.

Allo stesso Dipartimento afferisce il Corso triennale in Scienze per l’investigazione e la sicurezza che ha sede didattica a Narni.

“Il nuovo percorso formativo – ha rilevato il prof. Angelo Capecci, direttore del Dipartimento – ha lo scopo di integrare e sviluppare il corso triennale di Narni. Questa iniziativa è stata possibile grazie alla storia e all’esperienza maturata all’interno del nostro Ateneo.

In particolare per due aspetti: l’istituzione nella sede distaccata di Narni del corso per la scurezza fondato sulle conoscenze del settore sociologico, grazie in particolare al lavoro svolto dalla professoressa Maria Caterina Federici, che è la coordinatrice; inoltre, l’esperienza forte della scuola di specializzazione in antropologia, voluta dalla professoressa Cristina Papa, che ha creato i presupposti utili a questa interdisciplinariatà.

Siamo riusciti a creare un nuovo corso di laurea – ha concluso Capecci – in una fase in cui iniziative del genere sono estremamente difficili, dando un contributo per ampliare ed arricchire di contenuti l’offerta formativa dell’Università degli Studi di Perugia”.

La professoressa Cristina Papa (coordinatrice del nuovo corso) ha sottolineato la scelta di coinvolgere, già in fase di impostazione, le istituzioni territoriali (Comune, Regione, Prefettura), e le associazioni del terzo settore e del sociale, perché esprimano valutazioni, osservazioni e suggerimenti. “Si tratta di una proposta innovativa – ha spiegato la professoressa Papa – che può essere integrata e migliorata.

Questo corso magistrale, unico nel suo genere in Europa in quanto rende operativa la formazione su due versanti culturali (sociologico e antropologico), che finora hanno agito con iniziative separate. La nostra ambizione, quindi, è dare risposte efficaci anche a problemi di scottante attualità formando professionisti con competenze nuove e tra loro integrate”. Ha fatto l’esempio del reclutamento da parte degli integralisti islamici (Isis) di cittadini europei di seconda generazione.

“I 500 reclutati in Francia e 400 in Gran Bretagna – ha detto – sono la testimonianza che i processi di integrazione non sono stati efficaci. Vorremmo poter dare un contributo importante nella formazione di esperti per riuscire a costruire una società interculturale, capace di integrare meglio dove il multiculturalismo ha fallito in maniera evidente”.

Sono intervenuti all’incontro, tra gli altri, Dramane Diego Waguè, assessore Politiche infanzia e adolescenza, demografia e associazionismo del Comune di Perugia, Angelo Gallo Carrabba, dirigente Ordine e sicurezza pubblica Prefettura Perugia e Alessandro Vestrelli, dirigente Regione Umbria settore sociale.

Il corso avrà una durata di due anni. Per accedervi è necessario essere in possesso di una laurea triennale o di vecchio ordinamento a carattere umanistico o politologico o sociologico.

Si articola in due percorsi distinti riferibili a classi di laurea diverse (LM/01 e LM/88): un percorso a prevalente carattere antropologico e un percorso a prevalente carattere sociologico a cui si aggiungono competenze in ambito politologico e del diritto, socioeconomico e politico, storico, filosofico e linguistico.

Durante il corso è prevista la possibilità di partecipare a tirocini formativi presso enti o istituti di ricerca e amministrazioni pubbliche, nonché di trascorrere soggiorni di studio presso altre università italiane, europee ed extraeuropee, in particolare Cina e Brasile.

I programmi del Corso, le cui lezioni avranno inizio a Perugia lunedì 15 Settembre 2014, sono consultabili on-line: http://www.fissuf.unipg.it/didattica.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*