Università di Perugia, conferiti premi di laurea a Giurisprudenza

Università di Perugia, conferiti premi di laurea a Giurisprudenza
Università di Perugia, conferiti premi di laurea a Giurisprudenza

Solenne cerimonia, questa mattina, nell’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza, per il conferimento dei premi di laurea intitolati ad “Alfredo De Poi”, “Eluggero Pii” e “Laura Viti”, riconoscimenti banditi dal Dipartimento di Scienze Politiche su proposta delle famiglie interessate.

“La consegna di questi premi, collegati a figure che hanno avuto un rapporto importante con il nostro Ateneo e, come Alfredo De Poi, da sempre impegnato per diffondere gli ideali europeistici fra i giovani, rappresenta un momento in cui emerge la dimensione comunitaria e umana che accompagna la quotidiana vita universitaria”, ha sottolineato il professor Luciano Tosi che, insieme al professor Roberto Segatori, ha presieduto la cerimonia di premiazione.

 Il premio di laurea “Alfredo De Poi”, alla quinta edizione, riservato a laureati magistrali in discipline internazionalistiche, è stato assegnato al dottor Diego Proietti Peparelli, che ha conseguito il titolo di Dottore magistrale in Relazioni internazionali con il massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi su “La riparazione delle vittime di crimini internazionali all’interno del diritto internazionale”; relatore la professoressa Amina Maneggia, docente di Diritto internazionale.

La tredicesima edizione del premio “Eluggero Pii”, in memoria dell’insigne docente di storia del pensiero politico contemporaneo nella Facoltà di Scienze Politiche, destinato ai laureati magistrali in discipline storiche e politologiche, è stato vinto dalla dottoressa Anna Megale. Neo Dottore magistrale in Relazioni internazionali, Megale, ha conseguito il titolo con il massimo dei voti e la lode discutendo una tesi dal titolo “L’azione dell’Italia alle Nazioni Unite per la moratoria della pena di morte”; relatore il professor Luciano Tosi, docente di Storia delle relazioni internazionali.

Il premio di laurea “Laura Viti”, riservato a laureati in discipline politico-sociali e giunto alla ventesima edizione, è stato istituito dalla famiglia Viti per onorare la memoria della figlia, già studentessa della Facoltà di Scienze Politiche. Quest’anno ha avuto due vincitrici ex-aequo: la dottoressa Irene Brizioli ha conseguito la Laurea magistrale in Sociologia e politiche sociali con il massimo dei voti e la lode discutendo una tesi su “La crisi della genitorialità e il caso dei padri separati”, relatore il professor Roberto Segatori, docente di Sociologia dei fenomeni politici; la dottoressa Chiara Petrocchi ha conseguito la Laurea magistrale in Sociologia e politiche sociali con il massimo dei voti e la lode discutendo una tesi su “L’agricoltura sociale in Umbria. Una ricerca sperimentale”, relatore la professoressa Fiorella Giacalone, docente di Antropologia dei processi culturali.

Università di Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*