Primi d'Italia

Sviluppo digitale ed efficienza nella PA aprono il nuovo anno formativo di Villa Umbra

Scuola acceleratore d’innovazione: fare rete in Umbria per promuovere lo sviluppo digitale

Pubblica Amministrazione, l’Umbria accelera la trasformazione digitale

Sviluppo digitale ed efficienza nella PA aprono il nuovo anno formativo di Villa Umbra  PERUGIA – Si apre con un ricco calendario tra corsi ed eventi il nuovo anno formativo della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, dopo i lusinghieri risultati ottenuti nel 2016 che ha registrato oltre diciottomila partecipanti e quattordicimila ore di alta formazione in aula su tematiche di interesse locale, regionale e nazionale.

Il primo appuntamento in calendario a gennaio è l’evento organizzato su proposta e in collaborazione con la Regione Umbra, sul tema “Scuola acceleratore d’innovazione: fare rete in Umbria per promuovere lo sviluppo digitale”, che si terrà l’11 gennaio al Centro congressi dell’Hotel Giò di Perugia con la partecipazione della Regione Umbria e dell’Ufficio scolastico regionale. Previsto l’intervento di Antonio Bartolini, assessore regionale all’Innovazione e Agenda Digitale.

Il 18 gennaio, a Villa Umbra, si terrà il convegno “Dalla classe dei somari alla classe di tutti” sulla Legge 517/77 a quaranta anni dalla sua approvazione, realizzato su impulso del Garante regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza. Previsto l’intervento di Luca Barberini, assessore regionale alla Tutela e Promozione della salute.

I corsi, ospitati a Villa Umbra, prenderanno il via il 17 gennaio con il laboratorio formativo “Dal controllo di gestione al performance management nelle pubbliche amministrazioni”. Interverranno Riccardo Giovannetti, docente di Economia delle aziende e delle Amministrazioni pubbliche all’Università C. Cattaneo “Liuc”, e Luigi Bottone, docente di Economia aziendale e di Economia delle aziende e delle Amministrazioni pubbliche, all’Università C. Cattaneo “Liuc”. Il corso, articolato in un’intera giornata, verterà sul controllo di gestione e sulla logica del ciclo di gestione della performance.

Il 19 gennaio sarà la volta del laboratorio “Il commercio in aree pubbliche: l’attuazione della Direttiva Bolkestein sul territorio regionale e nazionale”. Il tema sarà affrontato da Saverio Linguanti, consulente giuridico, specialista in legislazione del commercio, docente di Legislazione professionale all’Università degli Studi di Pisa. Sarà dedicato al Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica il seminario in programma il 23 gennaio, denominato “Le società delle Pubbliche amministrazioni”. Interverrà Roberto Camporesi, dottore commercialista, revisore legale, consulente di società di public utilities ed enti pubblici. Il seminario, con taglio operativo, tratterà anche gli effetti della sentenza della Corte Costituzionale 251/2016 sul D.Lgs. 175/16, Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica, inoltre verranno approfondite le legislazione concorrente e l’esclusiva competenza statale.

È rivolto ad amministratori e dirigenti delle pubbliche amministrazioni socie di società di capitali nonché agli organi di controllo e amministratori delle società partecipate.

“Rapporto di lavoro, tipologie contrattuali, regime pensionistico in sanità” è il titolo del corso previsto per il 25 gennaio. In aula Marta Branca, direttore amministrativo di Azienda sanitaria, e Paolo Nobili, funzionario amministrativo di Azienda sanitaria, esperto in contrattualistica del personale sanitario e pensioni. Il corso, articolato in 7 ore, è rivolto ad un massimo di 45 partecipanti tra Responsabili e collaboratori uffici del personale delle Aziende sanitarie ed ospedaliere umbre, Arpa, Istituto Zooprofilattico sperimentale di Umbria e Marche. La partecipazione è a titolo gratuito; l’attività è finanziata dalla Direzione Salute e Coesione sociale della Regione Umbria.

Sempre in tema previdenziale, si terrà il 27 gennaio il corso “Pensioni e previdenza nella legge di bilancio 2017”. Interverrà Fabio Venanzi, responsabile di Servizio di pubblica amministrazione e collaboratore de IlSole24Ore. La legge di bilancio 2017 ha introdotto diversi strumenti alternativi in materia di accesso al trattamento pensionistico, creando maggiore flessibilità in uscita rispetto alla Riforma “Monti Fornero” del 2011. Lo scopo del corso, articolato in un’intera giornata, è quello di affrontare le questioni più complesse tracciando un quadro lineare e organico delle diverse disposizioni che si sono succedute nel corso degli anni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*