Sotto la lente la Legge di bilancio 2018, seminario a Villa Umbra con il Mef

Villa Umbra
Relatrice della giornata formativa: Paola Mariani, Direttore Amministrativo contabile presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze

Sotto la lente la Legge di bilancio 2018, seminario a Villa Umbra con il Mef
PERUGIA – Le novità della Legge di bilancio 2018 e della disciplina armonizzata per gli Enti territoriali, in particolare ai fini della predisposizione del bilancio 2018 e della rendicontazione 2017, sono stati i temi al centro del seminario “Il bilancio di previsione 2018 e le attività propedeutiche alla chiusura del rendiconto” organizzato oggi, 16 gennaio, dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

Sotto la lente la Legge di bilancio 2018

Relatrice della giornata formativa Paola Mariani, Direttore Amministrativo contabile presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato.

“La Legge di Bilancio 2018 – ha spiegato Mariani – concede nel Bilancio di previsione degli Enti locali una ulteriore gradualità nella misura dell’accantonamento al Fondo Crediti di dubbia esigibilità, ampliando così la capacità di spesa rispetto alla disciplina previgente. Semplifica il Documento Unico di Programmazione per gli Enti fino a 5mila abitanti. Introduce, inoltre, novità in tema di pareggio in merito all’utilizzo degli spazi, favorendo gli Enti che presentano avanzi di amministrazione liquidi e sanzionando in caso di mancato utilizzo, in particolare degli spazi richiesti”.

I lavori si sono concentrati sugli aspetti di maggiore rilievo nell’attività di predisposizione del bilancio di previsione 2018, alla luce delle novità della Legge di Bilancio. Con la riforma della contabilità pubblica e le norme sul pareggio di bilancio vengono ulteriormente in evidenza i principi della corretta programmazione dei fabbisogni per la gestione dell’attività finanziaria e il monitoraggio degli equilibri finanziari degli Enti locali.

Numerosi partecipanti da Umbria, Marche e Toscana

Particolare interesse è stato espresso dai numerosi partecipanti, oltre 120 iscritti, provenienti non soltanto dal territorio regionale ma anche dalla Toscana e dalle Marche.

“La nuova legge di bilancio – ha affermato Mariani – si propone di rilanciare gli investimenti e anche di allentare i vincoli di finanza pubblica in materia di pareggio”.

Tra le misure introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 l’istituzione di un fondo di ulteriore sostegno diretto agli investimenti di messa in sicurezza degli edifici e del territorio e l’istituzione di un fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale dei piccoli comuni per il finanziamento di investimenti per l’ambiente e i beni culturali, la salvaguardia e la riqualificazione dei centri storici, la messa in sicurezza delle infrastrutture stradali e delle scuole e l’insediamento di nuove attività  produttive.


Villa Umbra

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*