Sicurezza stradale, ‘Guida la vita’ incontra gli studenti del ‘Pieralli’

Progetto educativo di associazione ElBa onlus con Bosch car service e Allianz assicurazioni – Momenti di sensibilizzazione ma anche attenzione agli aspetti tecnici dei veicoli

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Ha fatto tappa al liceo statale ‘Pieralli’ di Perugia il progetto di educazione alla sicurezza stradale ‘Guida la vita’. Un’iniziative promossa dall’associazione ‘Elisabetta Barbetti’ (ElBa) onlus, rivolta ai ragazzi delle scuole medie superiori e giunta alla sua ottava edizione. A incontrare studenti e studentesse delle classi quarte, mercoledì 23 marzo, sono stati Emanuele Ciaccio di Bosch car service Umbria e Raffale Falcetta, titolare dell’agenzia Allianz assicurazioni di Perugia, entrambi partner del progetto. “In questo percorso di sensibilizzazione – ha ricordato Ciaccio –, ci siamo inseriti per curare gli aspetti più prettamente tecnici. Questo è un lavoro nuovo in un ambiente, per di più, inesplorato come le scuole. ElBa fino a oggi aveva curato, infatti, essenzialmente la parte umanistica del progetto. Noi abbiamo voluto portare il nostro contributo fornendo ai ragazzi un focus sull’importanza, sempre ai fini della sicurezza stradale, di avere un veicolo in buone condizioni tecniche e strutturali”.

Lezione tecniche agli studenti. Agli studenti, per esempio, vengono tenute lezioni su pneumatici, freni e ammortizzatori o viene spiegato come comportarsi in un eventuale momento di criticità. Vengono presentate loro anche le ultima novità tecnologiche nel campo dell’assistenza satellitare. “Un aiuto concreto – ha spiegato Falcetta – che monitorizza e tiene sotto controllo il veicolo 365 giorni l’anno, 24 ore su 24. Specialmente per i neopatentati e le loro famiglie questo è uno strumento che può dare più serenità: sapere che in ogni momento si può inviare un segnale di emergenza e quindi ricevere soccorso immediato dà maggiore tranquillità a chi guida e a chi attende a casa. Senza dimenticare la sua funzione antifurto”. “Alcuni ragazzi sono già patentati – ha commentato Ciaccio – ma la stragrande maggioranza non ha ancora conoscenze di guida e non avendo nozioni sbagliate pregresse è anche più facile e costruttivo approcciarsi con loro. Tutti, comunque, dimostrano grande attenzione per questi temi”.

‘In strada con sicurezza’. Terminata la fase di confronto all’interno delle scuole il progetto Guida la vita si sposterà nelle piazze con il tour itinerante ‘In strada con sicurezza’. Sabato 9 aprile a Città di Castello, domenica 10 aprile a Gubbio e sabato 23 aprile a Ponte San Giovanni di Perugia, i tecnici di Bosch car service e Allianz assicurazioni, insieme a piloti di scuole guida, metteranno gratuitamente a disposizione di tutti, agli studenti ma anche ai normali automobilisti e cittadini, check up completi alle auto, informazioni relative alle tecnologie satellitari e corsi di guida sicura.

Nicola Torrini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*