Unipegaso

Programma europeo Europa Creativa, oggi info day a Villa Umbra con MIBACT

Villa Umbra
A Villa Umbra è intervenuta la Dottoressa Anita D’Andrea, Project assistant del Creative Europe Desk del MIBACT

Programma europeo Europa Creativa, oggi info day a Villa Umbra con MIBACT
PERUGIA – Sono arrivati sia dall’Umbria che da fuori regione, in rappresentanza di Enti pubblici ma anche di realtà private, i partecipanti all’Info day organizzato oggi, 14 settembre, a Villa Umbra, con l’obiettivo di illustrare il Programma europeo Europa Creativa, in particolare il Sottoprogramma Cultura, rivolto ai settori culturali e creativi.

Programma europeo Europa Creativa, info day a Villa Umbra

La giornata informativa, gratuita, è stata promossa da Regione Umbria, Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e Creative Europe Desk del Ministero dei Beni e Attività Culturali in collaborazione con il Seu – Servizio Europa, e ha registrato la partecipazione della Dottoressa Anita D’Andrea, Project assistant del Creative Europe Desk del MIBACT.

A fare gli onori di casa, l’Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Dottor Alberto Naticchioni, che ha ricordato l’impegno della Scuola nelle attività formative a sostegno della progettazione europea, strumento importante per la pubblica amministrazione locale, gli enti di ricerca e l’università per cogliere nuove opportunità di finanziamento. “La Scuola  – ha affermato Naticchioni – intende rafforzare il rapporto di collaborazione con l’Ufficio della Regione Umbria a Bruxelles e promuovere nuovi percorsi formativi da indirizzare alla Pubblica Amministrazione operante sul territorio regionale, avvalendosi della professionalità e delle competenze del personale che opera presso Villa Umbra”.

Presentati programma e progetti di cooperazione

Nel corso dell’info day è stato presentato il Programma e sono stati forniti elementi utili per la partecipazione alla call sui Progetti di Cooperazione, portando anche esempi di progetti e best practices finanziati con i precedenti bandi.

“Il Programma Europa Creativa – ha spiegato la Dottoressa Anita D’Andrea – nasce per sostenere i settori creativi e culturali, favorire la loro internazionalizzazione, promuovere lo sviluppo delle competenze professionali e l’avanzamento di carriera degli operatori del settore. Il Programma è gestito dall’Agenzia Esecutiva EACEA e in questo contesto il ruolo del Creative Europe Desk Italia – Ufficio Cultura è di fornire assistenza tecnica agli operatori italiani che vogliono conoscere le modalità di partecipazione ai bandi del Sottoprogramma Cultura. L’obiettivo dell’info day a Villa Umbra è di informare gli Enti pubblici e privati sulle opportunità promosse dal Programma per lo sviluppo di progetti a dimensione europea”.

I progetti di cooperazione promuovono la mobilità transnazionale di artisti e professionisti, la circolazione delle opere, l’audience development e il Capacity Building visto come istruzione, formazione, digitalizzazione e sviluppo di nuovi modelli di business, lo sviluppo di approcci innovativi alla creazione, gestione e marketing per i settori culturali. I progetti legati al 2018, Anno Europeo del Patrimonio Culturale, si rivolgeranno ai seguenti obiettivi: condividere e valorizzare il patrimonio culturale europeo in quanto risorsa comune, al fine di sensibilizzare i cittadini sulla storia e i valori europei; rafforzare un senso di appartenenza a uno spazio europeo comune. Il fine è promuovere il patrimonio culturale e rafforzare l’interazione tra questo settore e quelli culturali e creativi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*