PERUGIA UNIVERSITÀ, VETERINARIA, INAUGURATI DIPARTIMENTO E PRONTO SOCCORSO

marini moriconiPERUGIA – Grande partecipazione, stamani, alla cerimonia inaugurale del Servizio di pronto soccorso H24 dell’Ospedale Veterinario e il Dipartimento di Medicina Veterinaria, in via San Costanzo a Perugia. Alla cerimonia, molto intensa, insieme al Magnifico Rettore Franco Moriconi è intervenuta la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini; inoltre Carlo Colaiacovo, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, e docenti, ricercatori di Veterinaria, personale dell’ospedale veterinario e una nutrita rappresentanza del mondo delle professioni. Subito dopo il taglio del nastro all’ingresso della struttura sanitaria si è svolta una visita al Pronto Soccorso 24H e all’ospedale veterinario, guidata dal professor Antonio Di Meo, vice direttore del Dipartimento.

“E’ una tappa importante quella odierna – ha esordito il Rettore Moriconi aprendo gli interventi in Aula Magna – sia per il Dipartimento di Medicina veterinaria, che per l’Ospedale veterinario. Per molti anni la facoltà ha perseguito gli obiettivi oggi concretizzati, in un rapporto di stretta collaborazione con la Regione Umbria, che è stata sempre disponibile. L’avvio del pronto soccorso e della piena operatività dell’ospedale è stato ritardato a causa di inspiegabili resistenze burocratiche, anche interne all’Ateneo. A gennaio, superati tutti gli ostacoli, è iniziata l’attività del Pronto Soccorso 24 H che, oltre ad impiegare personale universitario, con il progetto varato in convenzione con la Regione sono stati attivati contratti a tempo determinati per dieci giovani medici veterinari. Un’importante opportunità di lavoro, che auspico possa diventare duraturo, in un momento in cui le opportunità occupazionali sono sempre più rare. Con il Pronto soccorso 24H potrà essere garantita l’attività assistenziale dell’ospedale veterinario che attendiamo da anni, anche per ampliare le opportunità didattiche dei nostri studenti. E’ importante la possibilità di far crescere e migliorare la ricerca che vede la Veterinaria di Perugia ai primi posti in Italia e all’estero. Tra le opportunità derivanti dalla convenzione stipulata con la Regione è il Registro dei tumori animali, un’eccellente opportunità di monitoraggio degli animali, ma anche di tutela della salute umana”.

E’ intervenuto, con una dettagliata relazione, il prof. Francesco Porciello, responsabile del servizio di pronto soccorso H24, che oltre a ricostruire le fasi preparatorie ha indicato gli obiettivi. “L’inaugurazione segna un punto di partenza più che di arrivo – ha detto – per l’ospedale veterinario che è sede di una serie di eccellenze di rilievo nazionale e internazionale. Il nostro impegno sarà quello di continuare a crescere e dovremo farlo insieme”. Porciello ha evidenziato il supporto economico della Regione che è importante oggi e sarà fondamentale per il futuro.

Il prof. Antonio Di Meo, Direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria, ha sottolineato che oggi si inaugura la struttura dipartimento che ha sostituito la facoltà, un cambiamento solo nominale. “La Facoltà di Medicina Veterinaria a Perugia era una realtà importante e ora che è diventata

Dipartimento intende mantenere e migliorare gli standard acquisiti. Non si può dimenticare che a Perugia hanno sede il Centro di eccellenza del Cavallo sportivo, e recentemente il Centro del dolore animale, una rarità nel mondo veterinario italiano. La forza è data anche dai numeri: 18 sono i professori ordinari (I fascia), 16 gli associati (II fascia). 13 i ricercatori. Con la collaborazione del personale tecnico e amministrativo garantiamo il funzionamento del corso di laurea a ciclo unico di Medicina veterinaria e il corso di Produzioni animali oltre a due master di valenza internazionale. Intensa – ha concluso Di Meo – è l’attività di ricerca di singoli e gruppi che viene portata avanti grazie anche al supporto economico garantito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia”.

In chiusura è intervenuta la Presidente della Regione Catiuscia Marini sottolineando la stretta collaborazione tra Regione Umbria e Università di Perugia nel settore della medicina veterinaria che sta dando risultati concreti. Tra questi il Pronto soccorso 24 ore al giorno, che finalmente può rispondere anche a situazioni di emergenza, inoltre un’ottima integrazione tra le diverse funzioni svolte nell’ospedale veterinario tra didattica, ricerca e assistenza. “Un’attività di forte integrazione – ha concluso la Governatrice dell’Umbria – che coinvolge le strutture sanitarie del territorio con effetti importanti per la salute degli animali e delle persone. Una realtà, questa, che pone l’Umbria all’avanguardia nell’ambito dei servizi sanitari in Italia”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*