PERUGIA, ALTA FORMAZIONE NAZIONALE DEL SINDACATO DELLE POSTE

poste(umbriajournal.com) PERUGIA – Quest’ anno è stata scelta Perugia per l’alta formazione nazionale dei dirigenti della Slp Cisl – Sindacato delle Poste. Sono oltre 120 i partecipanti provenenti da tutta Italia, tra questi molte donne e giovani al di sotto dei 35 anni. Il Campo Scuola, che si è aperto domenica scorsa con il segretario organizzativo della Slp Cisl Brigida Angeloni, si concluderà sabato con l’intervento del segretario generale nazionale della categoria delle poste Mario Petitto. La direzione del corso è stata affidata a Giacomo Di Pasquale. L’ Slp Cisl con questo momento formativo punta ad accrescere la consapevolezza e la motivazione nell’impegno sindacale, oltre ad approfondire i principali temi categoriali. In questi anni, infatti, il sindacato si è confrontato con mutamenti di enorme portata, che hanno attraversato il settore postale e le tutele della categoria. Riorganizzazioni, ristrutturazioni aziendali, liberalizzazioni dei mercati, privatizzazioni, forme di rappresentanza e nuove relazioni industriali, sino agli attacchi all’unicità aziendale del Gruppo Poste con proposte di privatizzazione dei servizi a maggiore redditività, come Poste Vita, e la recente partecipazione di Poste alla ricapitalizzazione di Alitalia. Di spessore il parterre dei relatori che interverranno alla settimana formativa a cominciare dal Prof. Antonio Cocozza, docente di Sociologia del lavoro e delle organizzazioni all’Università di RomaTre e alla Luiss, all’esperto di comunicazione Dr. Alesssandro Sorani, per terminare con i responsabili aziendali, Dr. Paolo Faieta (Relazioni Industriali Poste Italiane) e Dr. Saverio Secreti (Relazioni Industriali TNT Post).
Un corso che si prefigge di essere un importante momento formativo per arricchire le conoscenze personali e professionali di chi quotidianamente si trova in prima linea nella rappresentanza dei lavoratori in un momento di forti cambiamenti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*